Anna dai capelli rossi diventa una serie Netflix, ecco il trailer (video)

Giorgio Palmieri Netflix ci vizia

Non c’è spazio solo per i supereroi su Netflix, ma anche per le eroine di altri tempi: stiamo parlando di Anna, la nuova serie televisiva canadese basata sul noto romanzo Lucy Maud MontgomeryAnna dai capelli rossi, da cui è stato tratto anche un cartone animato.

Questo nuovo adattamento vedrà la giovanissima Amybeth McNulty nei panni di Anna, la quale lotterà con le unghie e con i denti per farsi accettare, per il diritto ad avere un posto nel mondo, tra mille difficoltà.

Ambientata nell’isola di Prince Edward alla fine dell’800, la serie racconta le vicende di Anna Shirley (Amybeth McNulty), una giovane orfana che, dopo aver trascorso una terribile infanzia tra istituti e case di estranei, viene affidata per errore a due anziani fratelli. Col passare del tempo e grazie a uno spirito unico, a un grande acume e a una fervida immaginazione, la tredicenne trasformerà le vite di Marilla (Geraldine James) e Matthew Cuthbert (R.H. Thomson) e dell’intera cittadina in cui vivono. La storia di Anna affronta temi sempre attuali come identità, femminismo, pregiudizi e bullismo.

Anna sarà disponibile sulla popolare piattaforma di streaming a partire dal 12 maggio.