Netflix Fastweb

A quanto pare Fastweb è il miglior operatore per godersi Netflix in Italia

Lorenzo Delli -

Fastweb, tramite un comunicato stampa, annuncia di essersi guadagnata la prima posizione nel Netflix ISP Speed Index, l’indice stilato da Netflix che classifica gli ISP (Internet Service Provider) delle nazioni in cui è disponibile il servizio.

Per redigere l’ISP Speed Index, Netflix calcola il il prime time. Il prime time è in sostanza il bitrate medio di un contenuto Netflix visto in streaming dagli utenti dell’ISP espresso in megabit al secondo.

LEGGI ANCHE: La serie TV Gotham, il film American Hustle e altre novità in arrivo su Netflix! (video)

Non si tratta quindi di una misura della massima velocità della rete, bensì delle performance del servizio sotto tale ISP. Migliori performance si traducono in una migliore qualità delle immagini e inizi di programmi più rapidi.

Nella classifica troviamo quindi al primo posto Fastweb, con un prime time di 3,59 Mbps, seguita da Telecom e Wind, entrambe con un prime time pari a 3,42 Mbps, Tiscali, con 3,39 Mbps e Vodafone, con 3,35 Mbps.

Fastweb è il migliore internet provider in Italia per Netflix

L’operatore Tv americano ha incluso per la prima volta l’Italia nella sua classifica mensile sui migliori provider in ogni Paese: il vincitore è Fastweb

Milano, 14 Dicembre 2015 – Fastweb è orgogliosa di annunciare che si è collocata in prima posizione nell’Indice ISP Speed di Netflix di novembre, la classifica degli Internet service provider basata sulle attuali performance di Netflix sulle reti dei fornitori internet italiani nel mese di novembre.

Netflix è il più grande network di Internet Tv al mondo e conta oltre 69 milioni di abbonati nel mondo. Dopo il lancio ad ottobre, oggi Netflix ha pubblicato per la prima volta la classisifica italiana dei fornitori di accesso a Internet. Al primo posto si è classificata Fastweb con 3,59 Mbps, seguita da Telecom e Wind (entrambe 3,42 Mbps), Tiscali (3,39 Mbps) e Vodafone (3,35 Mbps).

L’ISP Speed Index (http://ispspeedindex.netflix.com/) di Netflix misura la velocità media fruita dai suoi clienti quando guardano i contenuti in streaming nell’orario di picco (prime time). Il Netflix Index non misura dunque la massima velocità della rete. Una migliore performance del Netflix ISP Index si traduce in migliore qualità delle immagini e inizi di programmi più rapidi.

Il risultato è il frutto del piano di investimenti in fibra che Fastweb ha intrapreso due anni fa e che ha portato la banda ultralarga a circa 6,2 milioni di famiglie in Italia oggi, che diventeranno 7,5 milioni entro la fine del prossimo anno, con tecnologia Fiber to the Cabinet e Fiber to the Home. Ancora una volta, Fastweb ha mostrato che grazie alla continua innovazione e agli investimenti è in grado di offrire la migliore qualità di Internet ai suoi clienti.

Alberto Calcagno, amministratore delegato di Fastweb, ha commentato: “Siamo molto felici che Fastweb si sia classificata prima in questa indagine che ha lo scopo di sensibilizzare gli operatori sulla domanda di banda ultralarga in ogni Paese. In tutto il mondo, questa classifica viene tenuta in grande considerazione dai consumatori quando devono scegliere a chi rivolgersi per una connessione a Internet perché fornisce un ranking neutrale e oggettivo”.

  • Andrea

    In effetti è vero. Ma ogni tanto mi ritrovo Infinity costretto al buffering, mentre Netflix va che è una meraviglia…