"House of Cards" Premiere - London

Dopo House of Cards, il regista David Fincher collabora di nuovo con Netflix per la serie Mindhunter

Lorenzo Delli -

Il regista David Fincher (Seven, Fight Club, Zodiac, The Social Network), dopo il successo di House of Cards, di cui ha diretto i primi due episodi e di cui è produttore esecutivo, tornerà a collaborare con Netflix per una serie che potremmo definire poliziesca.

La serie in questione si chiama Mindhunter ed è tratta dal romanzo del 1996 Mind Hunter: Inside the FBI’s Elite Serial Crime Unit scritto da Mark Olshaker e dall’ex agente speciale John Douglas. Proprio l’ex-agente durante la sua carriera aveva avuto modo di seguire le tracce di alcuni dei più famigerati serial killer, sviluppando tecniche di profilazione piuttosto elaborate grazie ad una serie di interviste proprio con alcuni di questi criminali.

LEGGI ANCHE: Walking Dead, Grey’s Anatomy, The Avengers e tanti altri contenuti potrebbero arrivare a breve su Netflix

David Fincher collaborerà con il premio oscar Charlize Theron per lo sviluppo della serie (un po’ come successo con Kevin Spacey per House of Cards), che assumerà il ruolo di produttore esecutivo insieme allo stesso Fincher e che probabilmente reciterà nella serie.

È probabile che Fincher, sempre sulla falsa riga di House of Card, diriga alcuni degli episodi di Mindhunter. Della sceneggiatura si occuperà il drammaturgo inglese Joe Penhall. Pensate che una serie TV sugli eventi del libro è in sviluppo da anni: sei anni fa era in lavorazione presso HBO, sempre con Fincher e la Theron nei panni di produttori, con Fox 21 come casa di produzione. Difficile fare previsioni in merito ad un periodo di disponibilità, ma vi terremo comunque aggiornati sull’evolversi della vicenda.

Fonte: BadTV