Netflix-final-istock-1

Netflix: la modalità offline è davvero in arrivo per fine anno? Speriamo

Cosimo Alfredo Pina

I primi indizi ci erano arrivati a giugno e ora nuove voci di corridoio ribadiscono che entro fine anno potrebbe arrivare la modalità offline su Netflix. In effetti Reed Hastings, il CEO del servizio di streaming, ha sempre mostrato riluttanza verso questa feature.

Negli ultimi mesi avrebbe però più volte lasciato intendere di aver cambiato idea, passando da un “non accadrà mai” ad un approccio più possibilista. Dopo le dichiarazioni del COO di Penthera, azienda specializzata in cloud che starebbe lavorando alla modalità offline delle app Netflix, adesso arrivano quindi nuove, ovviamente non ufficiali, conferme.

LEGGI ANCHE: Se non riuscite a staccarvi da Netflix potete incolpare la sua IA

Inutile dire quanto gli utenti Netflix apprezzerebbero una feature del genere, sia per godere della visione nella massima qualità, anche con connessioni non molto performanti, o per visionare il contenuto anche quando siamo lontani dalla rete, magari in aereo o in treno.

Dettagli per ora non ce ne sono ma se è vero che il tutto arriverà entro fine anno, siamo certi che ulteriori informazioni, probabilmente con nuove fughe di notizie, non tarderanno ad arrivare. Noi un po’ ci speriamo.

Via: The Next WebFonte: streamingobserver.com
  • jEsSy

    MAGARI…SCARICO WI FI SUL CELL E POI AL LAVORO IN PAUSA…

  • Davide

    praticamente è l’unico limite che ha netflix ad ora…se lo facessero (ed evitassero di mettere paletti inutili) mi cambierebbe le abitudini quotidiane xD

  • Psyco98

    Vogliono davvero azzerare la vita sociale di tante persone, eh? Beh, avranno anche la mia!

    • Sciencefun

      ahahh
      anche la mia. si cavoli la modalità offlien ce l’ha anche il sito della rai. è una grave mancanza

      • Psyco98

        C’è da dire che, essendo la RAI pubblica, non esiste il concetto di piratarla, mentre con Netflix è tutta un’altra storia

  • Utile anche per quelle offerte illimitate sui notte ma non di giorno.

    Spero pure io lo mettano: è certamente utile!

  • Okazuma

    Ecco, così potrei rivalutare molto Netflix anche se il discorso “per le connessioni lente” non regge molto dato che una connessione lenta ci mette secoli a scaricare qualcosa in 1080p, figuriamoci in 4K HDR

    • RiccardoC

      purtroppo se hai una connessione lenta c’è poco da fare… non vedo grandi soluzioni.
      Sembra che qualcosa ultimamente si stia muovendo sul fronte della copertura delle aree “sfigate”, in bocca al lupo!

    • Psyco98

      È anche vero che ci metterebbe un’eternità a caricare contenuti ad alte risoluzioni, ma per fare un esempio con la mia 7Mb da mia madre arrivo a massimo 3.5Mb effettivi, dunque non sono mai riuscito a vedere nulla in HD. In questo modo mi basterebbe mettere a caricare qualche ora prima per averlo in quella qualità (tanto è un notebook con schermo a 768p).
      Da mio padre, dove se ho fortuna arrivo ad una velocità effettiva anche di 6.5Mb e ho un fisso con schermo FullHD, potrei allo stesso modo caricare qualcosa a 1080p lasciandolo in nottata 😉

  • RiccardoC

    se mettono questa funzione mi avranno; ho recentemente fatto il mese di prova, ma non ho confermato proprio per la mancanza di modalità offline. In linea di massima lo vedo quando ho il wifi, tuttavia nel mese di prova mi sono capitate due cose: il famoso blackout di sabato 1 Ottobre ed un episodio di Narco che ho iniziato a vedere in aeroporto e non ho potuto (ovviamente) finire in aereo. Ed in entrambi i casi ho percepito il servizio come decisamente monco.
    E dire che sarebbe molto semplice fare una cosa equa: basta che i file scaricati in locale abbiano come scadenza la data di scadenza dell’abbonamento (prevedendo ovviamente anche la possibilità di pagare in anticipo dei mesi per estendere a piacimento tale scadenza), eventualmente contando un dispositivo con dei file offline come schermo attivo.
    Sono condizioni che mi sembrano eque sia per i clienti, sia per Netflix; attendo fiducioso.

    • Nicola

      rinunciare a netflix per due cose del genere mi sembra eccessivo.

      Prima di tutto il blackout del 1 ottobre è stato un caso assolutamente isolato mentre in secondo luogo il dover interrompere la visione per un volo mi sembra un motivo più che plausibile che nulla ha a che vedere con la qualità del servizio e dei suoi prodotti… Anche perché la tua puntata di Narcos (che puoi vedere solo li),a differenza di altri servizi, potevi continuarla X ore dopo appena sceso dall’aereo senza nessun problema.

      • RiccardoC

        sono considerazioni personali, sulla base dell’assunto “di un servizio che funziona solo ed esclusivamente online non me ne faccio nulla”, pienamente confermato dalla mia esperienza e quindi ne’ eccessive, ne’ altro.
        Se il filmato fosse stato sul mio tablet avrei potuto serenamente continuare la visione in aereo, sostanzialmente senza interruzioni; dopo delle ore non è necessariamente la stessa cosa, oltre al fatto che in aereo non avevo nulla da vedere…
        Il primo ottobre caso isolato, ma per sfiga è capitato proprio nel mio periodo di prova ed ha appunto messo in evidenza un altro limite del servizio.