netflix nuova icona

Stranger Things e Narcos sono piaciuti e Netflix decolla in borsa

Cosimo Alfredo Pina

Se il Q2 di Netflix è stato sotto le stime, lo stesso non si può dire per il Q3 2016. In questo trimestre il colosso dello streaming è riuscito a far crescere il suo bacino di iscritti oltre le aspettative, compiacendo così gli investitori che hanno fatto salire il titolo di un +19%.

Il merito, spiega Netflix, sarebbe delle sue produzioni originali, in particolare i popolarissimi Stranger Things e Narcos, di cui avrete sicuramente sentito parlare anche se in effetti non siete abbonati.

Proprio la popolarità di questi titoli e di altri originali Netflix hanno permesso di attirare più utenti del previsto: 400.000 negli Stati Uniti, rispetto ai pronosticati 300.000, e 3,2 milioni nel resto del mondo, rispetto agli attesi due milioni.

LEGGI ANCHE: La modalità offline su Netflix è davvero in arrivo per fine anno? Speriamo

Non solo nuovi iscritti; infatti gli investitori spesso criticano Netflix indicato che il suo modello di business è poco proficuo; nonostante questo l’azienda ha comunque registrato un utile di 51,5 milioni di dollari, ovvero guadagni di circa il 12% per azione. Non moltissimo in valore assoluto, ma comunque il doppio di quanto atteso dalle analisi di Wall Street.

Adesso Netflix punta all’ultimo trimestre dell’anno con stime di 1,45 milioni di nuovi utenti negli USA e 3,75 milioni nel mondo, e al 2017. A tal proposito se siete abbonanti Netflix sappiate che il colosso dello streaming ha nei suoi piani ben 1.000 ore di contenuti originali, rispetto alle 600 del 2016. Voi quale recente contenuto originale avete apprezzato di più?

Via: RecodeFonte: Netflix (PDF)