Netflix ha abbandonato la votazione a 5 stelle per un più semplice “pollice su / pollice giù”

Lorenzo Delli -

Non è la prima volta che Netflix espone dubbi a riguardo del sistema di votazione dei suoi contenuti. Come saprete se siete abbonati o se avete utilizzato il celebre servizio di streaming, ogni utente può esprimere un giudizio sui contenuti guardati o anche su quelli mai aperti (il che non è propriamente un bene) con un sistema basato sulle stelle. È possibile con un clic o con un tap da mobile assegnare un voto da 1 a 5 stelle.

Todd Yellin, vice presidente dell’innovazione di prodotto di Netflix, in occasione di un briefing con la stampa, ha annunciato che Netflix abbandonerà presto questo sistema di giudizio, sostituendolo con un classico sistema “Pollice su / Pollice giù“, un più semplice Mi piace o Non mi piace quindi.

Five stars feels very yesterday now. We’re spending many billions of dollars on the titles we’re producing and licensing, and with these big catalogs, that just adds a challenge.

Todd Yellin, Netflix

Secondo quanto riportato da Yellin, il nuovo sistema di votazione dei contenuti dovrebbe debuttare ad aprile a livello globale. A fianco del sistema di pollici verrà visualizzata anche una percentuale basata sul quanto uno spettatore potrebbe godersi quel determinato contenuto. La percentuale sarà basata su un database globale di attività, non quindi focalizzata su mercati specifici.

Aggiornamento05/04/2017 ore 16:05

Articolo aggiornato in seguito all’annuncio ufficiale da parte di Netflix dell’arrivo dei pollici al posto delle stelle, che aiuteranno il servizio ad offrire contenuti sempre più personalizzati in base ai gusti degli utenti, pertanto siate onesti e cliccate liberamente sul pollice in su o sul pollice verso per aiutare Netflix a capire se altri contenuti simili a quello che state votando potrebbero fare o meno al caso vostro. Il video qui sotto illustra bene quanto appena detto.

Fonte: The Verge
  • Psyco98

    “investiamo miliardi nei nostri contenuti”, quindi abbandoneremo un metodo che può aiutare a dare una valutazione vagamente precisa per uno decisamente approssimativo che non da modo di dire quanto effettivamente uno abbia gradito una serie!

    • cthulberg

      “What’s more powerful: you telling me you would give five stars to the documentary about unrest in the Ukraine; that you’d give three stars to the latest Adam Sandler movie; or that you’d watch the Adam Sandler movie ten times more frequently?” Yellin said. “What you do versus what you say you like are different things.”

      In pratica prediligeranno i comportamenti osservabili a dati self-report. Tutte le scienze sociali si stanno spostando in questo senso, Netflix ha semplicemente fatto i compiti a casa 🙂

      • Mauricio

        Credo dicano un’altra cosa ancora: “non vogliamo che valuti il contenuto, dimmi soltanto cosa proporti la prossima volta”.
        In questo modo avrai proposte sulla base di quello che hai visto prima, se guardi Adam Sandler sarai portato a guardare contenuti di questo livello.
        Le scienze sociali dicono che si è più comodi nella propria bolla di conferme. Ovviamente Netflix è un soggetto commerciale, non ha interesse di diffondere la diversità di cultura, ha interesse di vendere.

    • Zen

      Mooooolto vagamente. L’ultima volta che ho guardato “le stelline” ho trovato delle cose che reputo cagate assurde con più stelle di altri contenuti che ne meriterebbero di più.
      Tra l’altro avrebbe senso (IMHO) un rating nella stessa categoria, non generico.

      • Psyco98

        Questo sì, ma alla fine più voti uno da’ e più è preciso.

  • RitornoAlFuturo

    bella stronzata

  • matteo masi

    Ma io una cosa non avevo comunque capito del precedente metodo delle stelline..quando davo un voto a qualcosa, mi pareva che poi vedessi come rating il MIO voto e non quello aggregato..infatti non votavo mai niente perchè avevo “”paura”” di non vedere più qual era il voto degli altri..

  • Ingorante

    Cag@ta