Spotify: chi paga potrà ascoltare i nuovi album 2 settimane prima degli altri

Giuseppe Tripodi -

Lo avevamo anticipato alcune settimane fa e, come previsto, adesso è arrivato il momento dell’annuncio ufficiale: Spotify ha accettato un nuovo accordo di licenza con Universal Music Group che, tra le altre novità, prevede che i nuovi album rimangano un’esclusiva per gli utenti Premium per due settimane.

Per essere più precisi, saranno gli artisti prodotti dalla Universal che potranno scegliere se rendere disponibile da subito il disco per tutti gli ascoltatori o lasciare 14 giorni di scarto tra utenti paganti e gratuiti. Al contrario, i singoli saranno disponibili da subito per tutti.

LEGGI ANCHE: Spotify si prepara all’alta fedeltà e raggiunge quota 50 milioni di utenti paganti

Questo accordo con UMG probabilmente porterà Spotify a trovare compromessi simili con le altre due maggiori etichette discografiche, Warner Music Group e Sony Music Group: anche i loro dischi, in futuro, potranno essere rilasciati in anteprima per gli utenti Spotify Premium.

Via: TheVerge
  • Fabio Petrini

    Così è ancora accettabile

    • ACF05

      Quindi una singola traccia anche se nuova la posso aggiungere alla playlist?

  • Simoubuntu

    E io ho appena fatto l’abbonamento premium.
    Coincidenze?!

  • Agnese

    Mi aspettavo di peggio, due settimane si possono aspettare alla fine; anche perché con alcuni artisti i singoli “spoilerano” già metà album. Alla fine se proprio non si può aspettare si può comprare sia in versione digitale che fisica.

  • lo_stewie

    Sarà chi non paga ad ascoltarli 2 settimane dopo no?

  • RiccardoC

    incredibile, una novità sensata nel mondo dell’editoria digitale!