droni amazon prime air

A breve le consegne dal cielo: Amazon testa i suoi droni

Cosimo Alfredo Pina

Poco meno di un mese fa l’Amministrazione Aviazione Federale (FAA) degli USA, dopo alcune incertezze nelle fasi iniziali, ha dato l’approvazione ad Amazon per i test della consegna via drone. Adesso il colosso dello shopping online sarebbe pronto a partire con i primi velivoli di prova.

I droni di Amazon non potranno superare i 122 metri di quota e velocità di 160 km/h, limiti imposti per questioni di sicurezza che difficilmente impediranno di fornire un servizio veloce e innovativo:

“Siamo lieti che la FAA abbia approvato il nostro piano di ricerca e sviluppo e auspichiamo di poter lavorare con l’agenzia per i permessi necessari a rendere il servizio Prime Air disponibile il prima possibile, a tutti i clienti degli Stati Uniti.”

LEGGI ANCHE: Fate la spesa da casa, con il bottone di Amazon

Amazon non è la sola ad aver beneficiato della nuova politica di approvazione della FAA; infatti sono molte le aziende e gli enti interessati ai permessi necessari a mettere in quota i proprio droni. La versatilità, i costi relativamente bassi rendono questi piccoli velivoli utili per davvero molti campi, dal cinema alla raccolta di dati.

Via: Engadget
  • Marck

    Vogliono far concorrenza ai piccioni 🙂

  • Alessandro Tischer

    A questo punto Amazon potrebbe mettersi a vendere anche il pane!