concorso microsoft hololens

A ritardare l’arrivo di HoloLens potrebbe essere la mancanza di contenuti

Leonardo Banchi

Già in varie occasioni abbiamo avuto modo di vedere come lo sviluppo degli occhiali HoloLens, realizzati da Microsoft per l’utilizzo della realtà aumentata, sia ad un ottimo punto, tanto da poter immaginare che non mancasse molto al momento del loro lancio al grande pubblico.

La casa di Redmond ha però deciso di lanciare una doccia gelata su tutti coloro che hanno sperato di poter vedere a breve gli HoloLens sugli scaffali dei negozi, utilizzando nientemeno che le parole di Alex Kipman, dipendente di Microsoft a capo del progetto: egli ha infatti dichiarato che non esistono, allo stato attuale, abbastanza contenuti per far apprezzare gli HoloLens al mercato consumer.

LEGGI ANCHE: Microsoft vuole insegnarvi l’astronomia con gli HoloLens (foto)

Kipman vuole infatti evitare di ripetere l’errore compiuto con il Kinect, che nonostante le forti vendite iniziali faticò a farsi apprezzare dal grande pubblico proprio a causa della ristretta disponibilità di contenuti ed applicazioni compatibili: proprio per questo, non esiste quindi attualmente una previsione su quando Microsoft inizierà la vendita del proprio dispositivo di realtà aumentata al pubblico, poiché a seconda di quanto gli sviluppatori vorranno investire su di esso il giorno potrebbe essere vicino oppure molto lontano.

“Se un consumatore comprasse oggi [l’edizione da sviluppatori]”, ha dichiarato Kipman, “avrebbe 12 cose da fare con essa. Non potrebbe quindi fare a meno di dire: “Bene, ho comprato un prodotto da 3.000$ che può fare 12 cose, e adesso è lì a prendere polvere”.”

Una lezione imparata che non possiamo fare a meno di condividere, sperando però contemporaneamente che gli HoloLens possano arrivare il prima possibile sugli scaffali di tutto il mondo, ricchi di contenuti capaci di sfruttare al massimo tutte le loro potenzialità.

Via: WindowsCentral