Apple-Store-logo-final

La prossima sfida di Apple sarà il riconoscimento facciale?

Cosimo Alfredo Pina

Emotient è un’azienda specializzata nel riconoscimento facciale per mezzo di tecnologie all’avanguardia come deep learning e reti neurali. Proprio questa azienda sarebbe entrata sotto le attenzioni di Apple che, secondo indiscrezioni riportate dal Wall Street Journal, l’avrebbe acquisita.

I dettagli sulla presunta manovra scarseggiano e Apple non ha confermato né tanto meno smentito. Dal sito di Emotient è difficile capire di cosa sia effettivamente capace la tecnologia dell’azienda.

Tuttavia si capisce come sia specializzata nel riconoscimento delle emozioni da immagini video (anche di scarsa qualità), da utilizzare per il neuromarketing, ovvero la comprensione profonda della risposta agli stimoli di clienti o potenziali acquirenti.

LEGGI ANCHE: Le miniature su YouTube saranno scelte da una rete neurale

Al momento è davvero difficile prevedere cosa si celi dietro questa presunta mossa di Apple, che è comunque una conferma di come questo tipo di tecnologie stiano sempre più passando dalla dimensione teorica a quella pratica.

Fonte: Venture Beat