no fly zone dji geo

DJI GEO: arriva l’aggiornamento per le no-fly zone

Cosimo Alfredo Pina

Di GEO, la funzione di DJI per le no-fly zone, sapevamo praticamente tutto, ma alla presentazione di gennaio era ancora in fase di sviluppo. Adesso DJI GEO arriva direttamente sull’app di controllo dei droni dell’azienda cinese, DJI GO.

La feature, ve lo ricordiamo, è pensata per la sicurezza e infatti blocca il decollo e il volo dei droni nelle zone sensibili fisse, come aeroporti, prigioni, centrali elettriche, o temporanee come quelle legate ad un evento particolarmente affollato o con VIP.

LEGGI ANCHE: DJI GEO vi dirà dove e quando possono volare i droni 

L’utente, se effettivamente autorizzato al volo in queste zone (pensate ad un ispezione o videomaker professionista), potrà comunque sbloccare il volo registrandosi con l’opportuna documentazione, anche se ci saranno delle zone di divieto assoluto, come ad esempio la Casa Bianca.

Se avete un DJI Inspire, Phantom 4, Phantom 3 Professional e Phantom 3 Advanced, sappiate che l’ultima versione di DJI GO e il relativo firmware porteranno la funzione GEO sul vostro drone, per voli sempre più sicuri e soprattutto in regola.

Via: EngadgetFonte: DJI
  • TheAlabek

    Blocchi inutili visto che posso aggirarli facilmente e che vietano di volare in zone anche assurde

    • Francesco De Gregorio

      come si aggirano?

      • TheAlabek

        Intendo a “livelli alti”