Google Play Music cambiamenti (1)

Google Play Music si rifà il look su web e mette in risalto le playlist (foto)

Leonardo Banchi

Piccoli ritocchi per la versione web di Google Play Music: il servizio di streaming musicale ha appena ricevuto un aggiornamento che modifica alcuni aspetti dell’interfaccia, rendendola più comoda per l’utilizzo da computer, seppur allontanandola dall’aspetto dell’applicazione per smartphone.

Il cambiamento più importante è infatti rappresentato dal posizionamento delle playlist, che non sono più contenute all’interno dell’hamburger menu presente sul lato sinistro, ma alle quali è stato dedicato un menu indipendente, situato sul lato destro dell’interfaccia. Questo menu, raggiungibile con un’apposita scorciatoia, ospiterà sia le playlist automatiche, sia quelle create dall’utente.

LEGGI ANCHE: La raccolta della famiglia Google in Italia

L’usabilità migliora invece grazie all’introduzione di un automatismo, sempre dedicato alle playlist: con un click prolungato su una canzone in una schermata qualunque del servizio il menu di destra accennerà la propria apertura, e sarà possibile aggiungere il brano a una playlist semplicemente trascinandocelo sopra.

A seguire trovate alcune immagini delle novità di Google Play Music.

Via: AndroidPolice