450763006

All’asta un prototipo del primo microchip

Lorenzo Fantoni

Senza i circuiti integrati tutto ciò che è introno a noi probabilmente non esisterebbe. E non parliamo solo di telefoni, tablet o computer. Anche la vostra TV, il vostro forno, la vostra macchina o gli strumenti che hanno costruito i vostri mobili e la vostra casa sono sbasati sui microchip.

LEGGI ANCHE: Sony presenta un sensore CMOS curvo che simula l’occhio umano

In onore a tutto ciò, la famosa casa d’aste Christie’s metterà all’asta uno dei primi prototipi, costruito da Jack Kilby nel 1958 mentre stava lavorando alla Texas Instruments, lo stesso anno in cui Robert Noyce ha dimostrato il funzionamento dei circuiti integrati, che combinano più funzioni su una sola scheda.

Adesso, se il vostro portafoglio lo permette, potrete fare vostro un pezzo di storia dell’informatica, ma anche mondiale. Certo magari prima siate sicuri di avere il milione di dollari previsto come prezzo minimo di vendita.