amazon-fire-tv

Amazon smetterà di vendere Chromecast e Apple TV per favorire Prime Video

Lorenzo Quiroli

È una decisione controversa quella presa da Amazon, che a partire dal 29 ottobre smetterà e impedirà anche ai suoi venditori la vendita di Chromecast e Apple TV. Il motivo starebbe nel favorire Prime Video, la piattaforma per lo streaming video del gigante dell’e-commerce.

Non è chiaro invece se questa iniziativa sarà applicata al di fuori dei confini statunitensi: per adesso immaginiamo che l’Italia non venga coinvolta in quanto Amazon Prime Video non è disponibile nel nostro paese. Ecco la dichiarazione di Amazon:

È importante che i box multimediali che vendiamo siano compatibili con Prime Video in modo da evitare confusione per i nostri clienti. Roku, XBOX, PlayStation e Fire TV sono ottime scelte.

Amazon

Sarà una strategia che pagherà quella di Amazon o non farà altro che tirarsi addosso l’ira di alcuni potenziali clienti delusi?

Via: Ars TechnicaFonte: Bloomberg
  • Okazuma

    È una scelta sciocca.
    Chi compra su Amazon è abituato a comprare su internet quindi togliere dei prodotti per spingere i propri non ha senso se mi basta andare sullo Store Google per comprare Chromecast.
    Hanno semplicemente perso traffico in entrata

  • magicblack

    Per me, se levano Chromecast e Apple TV dal commercio e portano Prime Video qui, in Italia, ci sto! Chromecast e Apple TV me le procuro su altri store, ma almeno mi godo anche Prime Video xD

  • Christian_Si

    Assurdo secondo me per un colosso come Amazon.

    Mi aspetto di trovare il maggior numero di prodotti possibili su Amazon e non soltanto quelli che non fanno concorrenza agli interessi della società… L’accusa secondo la quale Google privilegerebbe i propri prodotti nei risultati di ricerca mi sembra ridicola rispetto alla selezione ed al boicottaggio della concorrenza praticato da Amazon…

  • Luca

    La scusa è veramente ridicola comunque…

  • Ben

    spero di no in Italia perchè volevo prendere Chromcast2 e ChromecastAudio su Amazon vista l’ottima politica di restituzione. aspetterò qualche info più chiara sull’Italia