amtrak wifi che funziona treno

Amtrak lancia un bando per una WiFi funzionante a bordo dei suoi treni

Leonardo Banchi

Amtrak, la famosa compagnia ferroviaria americana, ha deciso di dare una svolta alla qualità del servizio internet offerto a bordo dei propri treni: attualmente, infatti, la velocità complessiva offerta a tutti i passeggeri è di soli 10 Mbps, e ci sono sulle varie tratte notevoli buchi di copertura.

LEGGI ANCHE: Google ipotizza una partnership con gli operatori per Project Loon

Per raggiungere il suo obbiettivo, quindi, la compagnia ha lanciato un bando per la creazione di una infrastruttura a lato dei binari che sia in grado di garantire almeno 25Mbps per tutta la durata del viaggio. Qualora il progetto andasse in porto, potrebbero anche essere rimosse alcune delle importanti limitazioni che attualmente affliggono gli utenti del servizio, come l’impossibilità di effettuare lo streaming e di utilizzare altre applicazioni che occupino una quantità notevole di banda.

Nonostante queste speranze, però, la soluzione del problema non è ancora dietro l’angolo: il vincitore della gara dovrà infatti prima costruire l’infrastruttura sulla tratta che collega Washington e Boston, e solo se verrà superato un test di qualità il servizio potrà gradualmente essere esteso al resto del suolo statunitense.

Poche speranze per noi italiani, quindi, di veder arrivare in terra nostrana un servizio analogo che riesca ad essere efficiente? Purtroppo non si sa, anche se è sicuro che la soluzione al problema sulla presenza di internet in mobilità, così come il rinnovamento delle infrastrutture informatiche del nostro paese, non sono certo una prospettiva imminente.

 

VIA: Engadget