kepler

Annunciato ufficialmente Kepler-186f, il pianeta simile alla Terra

Lorenzo Fantoni -

La NASA ha confermato per la prima volta l’esistenza di un pianeta con caratteristiche simili alla Terra che potrebbe ospitare acqua allo stato liquido.

LEGGI ANCHE: C’è luce su Marte?

Il piante si chiama Kepler-186f ed è stato scoperto della NASA proprio dal telescopio Kepler che, lanciato nel 2009, è stato recentemente abbandonato al suo destino, ma non prima di aver raccolto una mole di dati tale permettere scoperte di questo tipo e tenere impegnati per anni i ricercatori.

La scoperta è decisamente importante, ma la presenza di acqua non è automaticamente indice di una presenza di vita, soprattutto intelligente, vuole solo dire che il pianeta rientra nella cosiddetta “fascia abitabile”, ovvero ha una distanza giusta dalla stella più vicina.

Kepler-186f è il quinto e più esterno tra i pianeti che circondano la stella di classe Nana M Kepler-186, ed è posizionato nella Via Lattea, a circa 500 anni luce dalla costellazione del Cigno.

Secondo la NASA, il pianeta ha un ciclo annuale più corto della terra, soli 130 giorni, ed è abbastanza freddino, visto che riceve dal proprio Sole soltanto un terzo dell’energia che la Terra riceve dal nostro, il che lo colloca al margine più esterno della fascia abitabile.

Adesso inizia il lungo lavoro di analisi del pianeta, soprattutto della sua superficie, per capirne la composizione chimica.

Forse ancora per qualche anno non riusciremo a costruire un condominio extra-terrestre, ma senza dubbio la scoperta del pianeta fa fare un grosso balzo in avanti alla ricerca spaziale.