Abbiamo provato HuGo, la security cam che capisce il vostro umore (video)

Lorenzo Delli

Tra i prodotti che abbiamo avuto modo di provare al MWC 2017 in occasione di ShowStoppers (Kolibree Ara, Yi Camera 4K+, Yi Erida, Kado Wallet/Sleeve, Avegant Glyph) c’è anche Hubble HuGo, una security cam per uso casalingo davvero particolare.

Cosa la rende così speciale? Di base è una classica telecamera di sicurezza controllabile da smartphone in grado di ruotare su sé stessa. La scheda tecnica non è niente di trascendentale, e potete leggere i punti salienti qui di seguito.

  • Processore: quad-core ARM Cortex A7
  • GPU: Mali 400MP2
  • RAM: 256 MB
  • Memoria interna: 2 GB, espandibili tramite microSD (fino a 32 GB)
  • Camera: 2 megapixel (video 1080p), 110° angolo di visione
  • Connettività: Wi-Fi 802.11 b/g/n, Zigbee HA 1.21
  • Altro: doppio microfono con cancellazione attiva del rumore, AES256 Encryption SSL

HuGo però si comporta come una sorta di occhio umano in grado di ruotare su sé stesso e di seguire quindi il soggetto a 360°, ma non finisce qui. La telecamera è in grado di inquadrare i volti delle persone e di interpretare il loro umore, segnalandoveli sull’apposita app per dispositivi mobili.

In questo modo potreste ad esempio capire monitorando i vostri figli se va tutto bene o se ci sono problemi. L’applicazione inoltre vi permette di manovrare in modo molto intuivo la telecamera, spostando con swipe un modello stilizzato della cam sull’app o sfruttando l’accelerometro del vostro dispositivo mobile. Ma non finisce qui: HuGo integra Amazon Alexa e supporta IFTTT. Alexa purtroppo non ci riguarda, ma grazie a IFTTT potete realizzare un gran numero di combinazioni indirizzate alla domotica.

Hubble HuGo arriverà in commercio durante l’autunno ad un prezzo che dovrebbe aggirarsi intorno ai 200/250€. Seguendo questo link potete consultare il sito ufficiale, mentre di seguito trovate la nostra rapida anteprima video da Barcellona.