VEFXi MWC 2016 - 1

VEFXi, la nostra prova dal MWC 2016 (foto e video)

Giuseppe Tripodi -

Tra i vari stand presenti al Mobile Focus (una piccola fiera multi brand che si tiene durante il MWC) siamo incappati in quel durante il nostro riassunto giornaliero abbiamo definito come un tablet 10″ a cui era stata attaccata dietro una Play Station 3.

Inutile nascondere infatti che il prototipo sviluppato da VEFXi sia particolarmente ingombrante, ma la società assicura che entro la fine dell’anno quell’enorme struttura sarà rimpiazzata da un piccolo chip, implementabile su qualsiasi dispositivo abbia uno schermo (smartphone, tablet, TV…).

LEGGI ANCHE: La TV 3D è un flop? Samsung e LG riducono la produzione

Ma a cosa serviva tutta quell’impalcatura? È presto detto: la tecnologia sviluppata da VEFXi permette di trasformare qualsiasi video 2D in 3D. Probabilmente non riuscirete ad apprezzarne l’effetto dalla nostra video anteprima, ma possiamo assicurarvi che, guardandolo dalla giusta prospettiva, i contenuti trasmessi dal tablet sembravano effettivamente tridimensionali. L’effetto ottico è simile a quello che probabilmente avrete già sperimentato con le prime TV 3D che non necessitano di occhiali, ma la differenza è che il prototipo di VEFXi riesce a trasformare qualsiasi video in un filmato 3D, in tempo reale.

Nella speranza che il tutto sia disponibile in dimensioni ridotte a breve, vi lasciamo con qualche scatto e la nostra rapida anteprima.

  • Michel Bianchi

    Fantastico ,produrre qualcosa per una tecnologia che nessuno vuole (è anni che ci provano) è praticamente voler fallire a tutti i costi