Screenshot 2015-03-09 19.59.05

Apple MacBook 12: pesa meno di 1 kg e ha un solo connettore (foto e video)

Emanuele Cisotti - Il nuovo MacBook 12 è ufficiale. Scopriamo prezzo, caratteristiche tecniche e disponibilità.

Durante l’evento di oggi in cui Apple ha svelato il nuovo Apple Watch è venuto alla luce anche un nuovo membro della famiglia Macbook, dal nome di MacBook 12, dove 12 è la dimensione in pollici del display. Il prodotto era atteso da tempo e si pensava che avrebbe fatto parte della famiglia Air e invece si pone come posizionamento fra la famiglia Air e quella Pro, offrendo lo schermo retina del Pro e la sottigliezza degli Air, ad un prezzo, appunto, intermedio.

Il nuovo MacBook è spesso appena 13,1 millimetri ed ha un peso di soli 907 grammi, riventando quindi il MacBook più leggero (e sottile di sempre). Sono moltissime le tecnologie innovative presenti in questo prodotto e che gli hanno permesso di battere ogni record di dimensione. Il touchpad adesso ha un feedback al click, che sostituisce il vero click. Questa innovazione permette di rendere il touchpad più sottile e anche di “decifrare” diversi livelli di tocco che, su Mac OS, avranno funzioni differenti.

LEGGI ANCHEApple MacBook Air e Pro si aggiornano

I tasti hanno adesso un nuovo sistema di bilanciamento che permette al tasto di non basculare durante la pressione e di essere realizzato, nel complesso, in un minor spessore. Gli stessi tasti hanno poi adesso una retroilluminazione più precisa, dovuta all’illuminazione che avviene adesso sotto ogni singolo tasto. La tastiera ha dimensione standard e non si è quindi risparmiato in nessun modo sulla comodità della stessa. Lo schermo da 12 pollici è di tipo Retina e ha una risoluzione di 2304 x 1440 pixel.

Se fino ad adesso vi è sembrato tutto troppo bello aspettate di scoprire della più grande novità di questo MacBook. Avrà un solo connettore e sarà un USB type-C. Attraverso questa porta sarà possibile collegare, audio, monitor, videocamere e dati. Questo stesso connettore sarà lo stesso che vi farà anche ricaricare il vostro Mac, la cui batteria durerà circa 9 ore di navigazione web. Se gli utenti sapranno rinunciare al lettore di schede SD per la fotocamera o alla porta standard USB lo scopriremo solo nei prossimi mesi.

La versione base avrà 8 GB di RAM, 256 GB di memoria SSD e un processore Intel Core M con processore grafico Intel HD Graphics 5300. Questa versione avrà un prezzo di 1299$. Il prezzo salirà, ovviamente all’aumentare delle specifiche. Sarà disponibile in argento, grigio scuro e oro a partire dal 10 aprile.

  • Simoubuntu

    Ma siamo pazzi? Adesso siamo arrivati al livello di non poter usare nemmeno una chiavetta senza aver bisogno di adattatori vari? Poi una sola?

  • Matteo Bottin

    Ok, apple è bravissima a far computer, ma questa mi sembra un po’ una ston*biiip*!

  • Save

    E hanno pure rialzato i prezzi di tutta gamma , non gli darei una lira per principio

    • Daniele Bagaglini

      infatti loro vogliono gli euri 😀

      • Save

        Da me gli euri non li avranno 😀

    • Agnese

      Non so se nei dettagli di tutta la gamma ma il mac mini lo hanno sceso di prezzo, ora costa poco più di 500. Gli altri non ho controllato ma questo mi è saltato all’occhio perché io lo avevo comprato al vecchio prezzo.

  • zooner!

    Peccato solo per la cagata pazzesca dell’unico connettore che lo rende quasi inutile, perche per il resto è veramente tanta roba rispetto alla rumenta che si trova sul mercato in quel segmento

    • Andrea Ci

      senza il “quasi” inutile

  • Alessio Capogrosso

    Cioè fatemi capire, se io voglio collegare una pendrive mentre ascolto un po’ di musica con le cuffie, non lo posso fare? Cos’è uno scherzo? No davvero spiegatemi…

    • Andrea Ci

      e se per caso è scarico non puoi caricarlo..

      • Alessio Capogrosso

        Vabè che l’autonomia sembra ottima ma effettivamente è ridicola sta cosa…

        • Andrea Ci

          quando ci stai lavorando… beh… te ne frega niente di quello…

    • .v.v.v.

      Scommetto che Apple tra gli accessori fornisce cuffie wireless! 😉 Per il resto cloud…

      • Bruno Guizzo

        Il Cloud di Apple che è famoso per essere inattaccabile.

        • .v.v.v.

          Sicuramente migliore del tuo. 🙂

      • Alessio Capogrosso

        Le cuffie wireless ci saranno sicuramente, come ci saranno anche hubconvertitori ma a quale prezzo? Gira e rigira è sempre quello il discorso, Apple punta a spennare i suoi devoti seguaci…

        • .v.v.v.

          Ha il jack sull’altro lato! 🙂

    • Francesco Filiano Tucci

      sicuramente tra gli accessori sarà presente un usb hub con funzioni di lettore schede, ricarica, cuffie, diplay etc. Ma considerato che il futuro è il wireless. Approvo la scelta.

  • Davide Arcuri

    Macbook: 7lettere, Useless:7lettere…coincidenze?

  • Guest

    Guardate cha un USB normale e uno tipo c..

    • Andrea Ci

      no…

  • .v.v.v.

    Si comunque bisogna ammettere che esteticamente è INATTACCABILE e cosa ancora più importante….il futuro è questo. Il futuro è Tutto wireless! I cavi sono il passato. Anche la ricarica wireless è una realtà…. La pagheremo in termini di salute ma…è così.

    PS. Quella di Apple è una scelta consapevolmente forte ma necessaria per preparare la strada per un futuro prossimo.

    • Amedeo Masia

      ma sei serio? ma rileggi quello che scrivi?
      se sì, sei meraviglioso 😀

  • Daniele Bagaglini

    Per andare avanti devi pur rompere qualche schema e perlomeno da quelle parti ci provano.
    Il mercato dei portatili compatibili ristagna anche perchè gli assemblatori della concorrenza non sembrano voler investire un soldo per presentare qualcosa di interessante.
    Delle porte, onestamente, me ne frega meno di niente.

    • Concordo 🙂

      • Sparvi

        Boh almeno il jack per le cuffie lo potevano mettere…

    • doddymatto

      Rompere gli schemi non vuol dire rompere le palle a chi ci lavora e Ha bisogno di porte per poterlo utilizzare

      • Daniele Bagaglini

        Ma infatti chi ha determinate esigenze di connettività ed espandibilità probabilmente non lo comprerà. Non vedo il problema, sinceramente.

        • doddymatto

          senza porte è un tablet con tastiera che costa un sacco di soldi e questo è un problema

          • Daniele Bagaglini

            Eh. E quindi? Chi vorrà comprarlo presumo che lo metterà in conto. Io ammiro questo prodotto per la sfida che lancia e non perché debba necessariamente comprarlo. Del resto Apple può fissare il prezzo che vuole in questa nicchia di mercato perché nessuno dei concorrenti sembra minimamente interessato a raccogliere la sfida misurandosi sullo stesso terreno. Che poi abbia successo commerciale o meno questa idea estrema di portatile poco mi interessa, le idee che introduce sono comunque merce molto rara nel panorama computer di questi tempi.

          • doddymatto

            io se se cerco qualcosa del genere prenderei assolutamente dell XPS 13 2015 pesera’ 200 grammi di piu costa qualcosina meno e le porte le ha! (ed è 13 pollici 🙂 )

          • Daniele Bagaglini

            Esatto. Ognuno compra come meglio crede.
            Ma se, fra qualche anno, la scocca metallica di un portatile integrerà la circuiteria serigrafata direttamente nell’alluminio, peserà 500 gr e si caricherà wifi semplicemente poggiandolo sulla scrivania (dell’ikea), non sarà stato per merito di Dell.

      • sonak

        Nessuno di obblica a comprare questo piuttosto del retina o del air. Se ti piace lo prendi altrimenti continuano ad esistere tutti i mac e i windows e i free OS di questo mondo!

    • Alessio Capogrosso

      Opinione personale, rompere gli schemi ci sta, ma solo per offrire qualcosa in più all’utente, non per limitarlo. Mi viene in mente lo yoga 3 pro, quello è offrire qualcosa di nuovo agli utenti, non togliere tutte le porte…

  • Obi-Wan

    il mio transformer book da 250 euro ha più porte…

  • Obi-Wan

    momento momento momento momento momento momento momento momento momento

    quella nell’ultima foto è la scheda madre? praticamente un ipad dentro a un notebook, se si rompe la minima cosa butti tutto

    • Assolutamente, ma ormai è così già da un pezzo 😉

      • Obi-Wan

        Ho smontato un Asus di circa 1 anno ultimamente e i componenti hanno ancora dimensioni relativamente grandi da riuscire a distinguere i componenti

        • Parlo per Apple (anche se altri produttori hanno seguito a ruota).

    • .v.v.v.

      “Questo non è il mio bicchiere di Batman!”

  • Nicola Barresi

    Ragazzi non per essere pignolo, ma il jack per le cuffie c’è (sul lato destro)..

    • Sì, corretto. Grazie 😉

  • Silvio Smochina

    Ma a sto punto togliete lo schermo e la tastiera così che diventi ancor più leggero ….

  • nico

    probabilmente punteranno sul cloud…

  • Lorenzo Domenico Croce

    Diciamo che come design e sottigliezza è stupendo e su ciò c’è poco da dire. Poi però mi sono incuriosito e sono andato a vedere le specifiche sul sito apple e, confrontando con l’air (11″), non credo che sia la scelta migliore questo nuovo macbook. Ciò perché anche solo andando a cercare di eguagliare le caratteristiche (intendo stessa RAM e stessa memoria interna, dato che comunque il processore non può essere eguagliato e nemmeno la risoluzione dello schermo), salta comunque fuori una differenza di 120€, che non sono pochi, tenendo anche conto che, per il macbook normale, bisogna andare a prendere adattatori che costano 90€ e, su una dimensione dello schermo del genere, la differenza di densità di pixel alla fine non si nota. Inoltre abbiamo anche una differenza hw abbastanza significativa, dato che abbiamo un i5 a 1.6ghz (dell’air) contro un core m a 1.1 (del macbook normale) e una hd6000 (dell’Air) contro una hd5300 (del macbook normale). Quindi secondo me è molto figo dal punto di vista del design, ma spero che non vada a sostituire mai l’Air, ma anzi, spero che mettano il display retina pure sul l’Air.

  • Lorenzo Del Fante

    L’ingresso per le cuffie lo ha!!! (Sito Apple)

  • DG07

    Tra 5 anni saranno tutti così i PC, il problema non è tanto non aver adottato le periferiche usb, hdmi, Thunder… Il problema è averne adottata solo una usb C. Fossero state almeno due, nulla da ridire. Ma così se il PC è sotto carica non si può usare con le periferiche, a meno che non si usino adattatori.

    Ovviamente grazie ad Apple il Micro USB C si diffonderà molto prima, speriamo lo adottino anche per i prossimi iphone, a questo punto diverrebbe una scelta coerente.

  • Tommaso Piero Pieretti

    Ragazzi! sveglia! Vi daranno una espansione che si attacca all’USB o via wifi e vi permette di connettere tutto il resto. Comunque una cazzatta

  • sonak

    Il problema più grande é la mancanza di ventole, chi ha un mac sa come si riscaldano velocemente, se questo “attrezzo” dovesse essere sempre con la scocca sempre sui 60 gradi non se lo comprerà neanche i peggio fan di Apple!

    • Massimiliano

      Il processore è risc arm non il classico x86 o x64 cisc. Tra l’altro a 14 nanometri. Per intenderci architetturalmente è il processore montato da smartphone e tablet perciò non scalda, non ha bisogno di ventole, e il consumo di energia è bassissimo