Apple TV concept

La nuova interfaccia di Apple TV potrebbe far sfigurare la migliore delle smart TV

Andrea Centorrino

Spesso su Internet, quando le voci si fanno insistenti, hanno un fondo di verità. Il debutto della nuova Apple TV era “previsto” per l’ultimo WWDC a giugno, ma probabilmente a causa di problemi con gli operatori televisivi, il lancio è stato posticipato. Le ultime indiscrezioni provenienti dal web vorrebbero che il nuovo modello di Apple TV venga lanciato insieme ai prossimi iPhone, e ci sono buone probabilità che sia così.

Un editore di TechCrunch avrebbe ricevuto informazioni da alcune fonti riguardanti l’interfaccia della nuova Apple TV, che potrebbe essere il “primo, vero modello” di questo box multimediale (fino a qualche tempo fa, Apple si riferiva ad Apple TV come ad un “hobby”). L’interfaccia, alla quale Apple starebbe apportando gli ultimi ritocchi, farebbe sfigurare i più moderni smart TV in commercio. L’apertura della piattaforma agli sviluppatori di terze parti potrebbe aprire nuovi scenari per il box Apple, che grazie agli accordi di streaming con le emittenti televisive potrebbe trovarsi in poco tempo in una posizione dominante nel mercato dell’intrattenimento “da salotto”.

LEGGI ANCHE: Lo streaming dell’evento Apple sarà disponibile anche su Windows

La nuova Apple TV dovrebbe avere un processore A8, lo stesso montato da iPhone 6, senza però alcuna limitazione di risparmio energetico: l’alimentazione da presa di corrente e l’assenza di particolari restrizioni termiche potrebbero permettere di sfruttare completamente la potenza del chip; tempo fa, la capacità di calcolo della GPU PowerVR era stata stimata in maniera simile a quella della PlayStation 3 di Sony.

Sempre tramite l’editore di TechCrunch, arrivano nuove conferme sulla presenza di Siri nel box Apple, con la quale interagire tramite un microfono posto sul telecomando (che dovrebbe svolgere anche la funzione di joypad/mouse grazie alla presenza di due tasti, un touchpad ed una serie di accelerometri, in maniera simile al controller di Nintendo Wii). Inoltre, a voler fantasticare, potremmo supporre che la presenza del testo “Hey Siri, give us a hint” (Ehi Siri, dacci un indizio) sull’invito dell’evento del 9 settembre, potrebbe, appunto, essere un indizio della sua integrazione nella prossima Apple TV. Ancora un paio di settimane, e vedremo se questo fondo di verità sarà solo un’illusione o delle solide fondamenta.

Via: Apple InsiderFonte: TechCrunch