cortana final

Anche Microsoft potrebbe essere al lavoro su un rivale di Amazon Echo e Google Home, ovviamente basato su Cortana

Leonardo Banchi

Cortana, l’assistente vocale di Microsoft, ha fatto passi da gigante dal momento del suo lancio iniziale, e date le tendenze degli ultimi tempi non può fare a meno di stupire il fatto che, a differenza di Amazon, Google e perfino Apple, la casa di Redmond non abbia in mente di portarlo nelle case di tutto il mondo con un dispositivo smart pronto a fornire il proprio aiuto dal tavolo del salotto o della cucina.

Il profilo LinkedIn di un ingegnere cinese, però, potrebbe aver alzato il sipario su un futuro rivale di Amazon Echo e Google Home: Guangjun Wang, dipendente di Microsoft a Pechino, starebbe infatti lavorando da già Giugno 2015 ad un assistente domestico basato su Cortana.

LEGGI ANCHE: Cosa aspettarsi dall’evento Microsoft del 26 ottobre

La descrizione su LinkedIn fa riferimento ad un “Progetto per assistente domestico mirato alla realizzazione di una cucina smart, basato su Microsoft Cortana ed Azure Cloud”, nel quale dovrebbero essere integrati un sistema di automazione targato Zigbee ed un array di microfoni per il controllo vocale.

Naturalmente, non è dato sapere se si tratti di un dispositivo effettivamente in sviluppo oppure soltanto di un progetto, magari nato semplicemente con l’obiettivo di migliorare ulteriormente le capacità di Cortana: fatto sta che, dopo l’arrivo anche di SoundHound, il mondo degli assistenti domestici sembra destinato ad essere sempre più affollato.

Via: MSPoweruser