Boston Dynamic Robot Fall

L’ultimo robot di Boston Dynamics è spettacolare e terrificante allo stesso tempo (video)

Lorenzo Delli Winter is coming? No, Skynet is coming...

Fa davvero uno strano effetto vedere il video che trovate al termine di questo articolo. Si tratta del filmato recentemente pubblicato da Boston Dynamics, la società di robotica posseduta da Google, che mostra al mondo la nuova generazione di Atlas, robot semi-umanoide in grado di compiere più di qualche semplice operazione.

Nel video vengono semplicemente mostrati i progressi raggiunti dal team di sviluppo sia per quanto riguarda la parte motoria che non solo permette al robot di muoversi agilmente su due gambe come appunto un essere umano, ma che gli permette anche di avere uno spiccato senso dell’equilibrio. Proprio tale caratteristica lo rende capace di muoversi senza troppi problemi anche su superfici non regolari come quelle di un laboratorio, ma come ad esempio quelle del filmato, ovvero zone boschive con l’aggravante della neve.

Nel filmato si assiste anche ad un evidente caso di maltrattamento di robot, maltrattamento che ha portato alla creazione di questa esilarante gif che potete vedere sulla pagina Facebook di AndroidWorld. Sta di fatto che, a prescindere dall’ironia sul maltrattamento (si tratta in realtà di test mirati), il filmato è davvero spettacolare e, allo stesso tempo, quasi terrificante. Terrificante sì, perché a vedere i progressi fatti da Boston Dynamics sembra quasi che i robot potrebbero presto prendere il posto degli uomini in svariati campi di applicazione.

E si tratta, che ci crediate o meno, di un incredibile progresso tecnologico e contemporaneamente di un tema che potrebbe sollevare un gran numero di implicazioni morali e sociali. E voi che ne pensate? Ben venga la robotica e tutte le sue possibili applicazioni (già in atto in svariati campi) o è comunque meglio procedere con cautela?

Via: The Verge
  • Emanuele Cannone

    Skynet is incoming

    • Francesco Giusti

      si nella posta in arrivo… 😛

  • Luca901

    Sbaglio o mi pare un po’ forzato il passaggio del rimettersi in piedi da solo?

    • Choz Chozzy

      Se intendi il modo in cui lo fa a me sembra spettacolare, è più figo di Bruce Lee che da il colpo di reni!

  • Alessandro Scollo

    sta comunque piu in equilibrio di me sulla neve!

  • se gli faceva cadere il pacco un’altra volta era programmato per tirargli un ceffone :p

  • Antonio Franco

    terrificante??? Non Direi… il problema non è nel progresso dei robot o più in generale nel progresso della scienza, ma l’uso che l’uomo ne farà. se da un lato c’è da gioire per quelle mansioni pericolose o pesanti che i robot potranno ricoprire, dall’altro c’è il timore per la stupidità dell’uomo nel trovare usi più pericolosi.

    • danitkd93

      Il timore è maggiormente per il fatto che si rischia di togliere lavoro agli operai.

    • skelektron

      usi pericolosi? l’uso più pericoloso si sta già facendo, ed è quello di sostituire gli esseri umani in mansioni che potrebbero svolgere lo stesso (si, meno efficientemente, ma potrebbero farlo). Il mondo sta andando in sovrappopolazione, cresce l’offerta di lavoro e contemporaneamente diminuisce la domanda perchè sempre più posti di lavoro vengono eliminati in favore della meccanizzazione. E le aziende, miopi e attente solo al profitto immediato, continuano a meccanizzare il lavoro per risparmiare sui costi, facendo salire il tasso di disoccupazione. Risultato? Arriveremo al punto che la percentuale di popolazione in grado di acquistare i beni che producono sarà così bassa che gli incassi scenderanno inesorabilmente portandole al tracollo.
      Sono un appassionato di tecnologia, ma non posso fare a meno di constatare il fatto oggettivo che la razza umana si sta costruendo una tomba ipertecnologica, e prima o poi l’inevitabile crollo dell’economia globale porterà ad una crisi tale da scatenare la terza ed ultima guerra mondiale per le risorse primarie, il tutto scatenato originariamente in nome del dio denaro. Bene che vada torneremo all’età della pietra, se la fortuna vorrà che non ci estinguiamo.
      Tornando in topic, terrificante è il pensiero che mentre avanzano i progressi nel campo della robotica, avanzano quelli nella ricerca per l’intelligenza artificiale, e cosa può avvenire dando ad una macchina con capacità fisiche maggiori delle nostre un’intelligenza superiore alla nostra? Gli scenari sono due: qualora si programmi questa IA con regole incontrovertibili simili alle leggi della robotica di Asimov, il risultato può essere solo quello che i più avranno visto nel film I Robot, e cioè che per la nostra stessa sopravvivenza come razza (vedi ciò che ho detto prima), ci precluderanno la possibilità di decidere delle nostre azioni.
      Nel peggiore dei casi, se le IA verranno programmate per essere quanto più vicine possibili all’intelligenza umana, con sentimenti ed emozioni, la competitività li porterà a volerci soppiantare.
      Qualcuno potrà darmi del catastrofista, ma tutto ciò è frutto di puri e semplici ragionamenti logici, non di opinioni. Se vuole sopravvivere, l’uomo deve rendersi conto che ci dev’essere un limite al progresso, e che questo dev’essere finalizzato a svolgere compiti che non può svolgere per limiti fisici (la sicurezza dei veicoli, lo sfruttamento di fonti di energia rinnovabile e pulita, l’esplorazione spaziale, per fare qualche esempio blando), non a svolgere più efficientemente ogni singola attività che può già fare da sè.

  • Scrillo

    a me sembra sempre un giocattolo, finché non si sa quanto costa davvero, quanto ci vuole a programmarlo per fare qualcosa, quanto vengono i ricambi e che autonomia ha. Nel video ti fanno vedere quello che vogliono farti vedere, ma poi in pratica cosa te ne puoi fare ?

  • danitkd93

    Beh si passi avanti… Ma siamo ancora moooolto lontano da risultati realmente utilizzabili… Ad esempio Mi chiedo se fosse caduto di lato o di schiena che cosa sarebbe successo… O se fosse caduto sulla neve, spingendo con le braccia in quel modo sarebbe solo affondato…
    Io sono dell’idea che sbagliano nel legare i movimenti del robot ai classici movimenti umani.. Quando invece potrebbero fargli fare movimenti che noi umani non potremmo mai fare e magari che rendono una semplice operazioni come alzarsi, molto più efficiente.

    • skelektron

      Per poterli rendere in grado di fare movimenti che noi non possiamo fare devono prima poter fare gli stessi che facciamo noi, no? Se ancora non ci riescono è impossibile puntare già a farli andare oltre.

      • danitkd93

        In realtà no. Noi abbiamo dei limiti fisici come il fatto che non possiamo vedere a 360 gradi, che le nostre ginocchia non possono piegarsi in avanti o i gomiti indietro, i nostri fianchi non possono ruotare completamente ecc ecc.
        Secondo me dare a una macchina limiti umani non è la direzione giusta.

        • skelektron

          Le macchine non sono ancora in grado di fare tutti i movimenti che facciamo noi, come si può pretendere che facciano quelli che non riusciamo a fare? farli muovere come noi è solo un primo passo, non è che quando ci riusciranno non debbano più fare altro, anzi! è come se i movimenti che facciamo siano su una scala, per esempio con valore 5 su 10. Partendo da 0, per arrivare a 10 dovranno pur sempre passare per 5, prima o poi, no?
          E comunque questo è un prototipo di un produttore, non è detto che altri non stiano seguendo altre strade, così come non è detto che questo prototipo non abbia sul proprio corpo telecamere e sensori per aver cognizione di tutto ciò che lo circonda a 360 gradi!

          • danitkd93

            Ehm no. Io non la penso affatto così. Tralasciando il discorso sensori, a livello puramente motorio non metto i movimenti umani da 0a5 e poi gli altri da 6 in poi, cioè io non la vedo che debbano per forza passare da quelli umani e poi si va oltre, ma piuttosto che si faccia tutt’altro. Se ad un robot gli si fanno gomiti busto e ginocchia rotabili di 360 gradi, se cade di schiena non ci penserei neanche per un attimo a farlo girare a pancia in giù e a fargli fare questo movimento a spinta che abbiamo visto in questo video… Io penserei direttamente a fargli roteare le braccia e gambe e spinta su! (e questo è un esempio stupidissimo).
            Poi io sto commentando quello che vedo in questo video, fatto da questa data società. Di questo si sta parlando in questo articolo.

  • riccardo1991

    Il loro fondoschiena non è troppo metallico e nemmeno troppo scintillante… Dilettanti!