Audi Urban Future Initiative

Audi lancia una gara per scoprire il potenziale delle automobili smart

Leonardo Banchi

Con il diffondersi inarrestabile di  cellulari, tablet,  tv e quant’altro, i dispositivi “intelligenti” hanno ormai popolato le nostre tasche e la nostra vita quotidiana, facendosi largo anche in casa. Inevitabile che il prossimo passo fosse il farsi strada nell’altro luogo in cui molti passano, volenti o nolenti, una considerevole parte del loro tempo: l’automobile.

Come spesso succede quando una nuova tecnologia arriva a mutare un panorama stabile e immutato da tanto tempo, però, sorgono delle domande: “Perché?”, “Come?”, “A quale scopo?”.

LEGGI ANCHE: I miglioramenti della Google Car

Queste stesse domande devono aver colpito anche gli ingegneri e studiosi della nota casa tedesca Audi, che hanno pensato quindi di rilanciare la sfida ai partecipanti al concorso ” Audi Urban Future Initiative”, che  per il quarto anno si interroga sull’evoluzione della mobilità sotto vari aspetti.Quest’anno, quattro team in diverse città del mondo si sfideranno nello sviluppo di diversi progetti per il miglioramento della mobilità urbana:

  • Il team di Mexico City userà i dati raccolti dalle auto per investigare i flussi del traffico e migliorare l’organizzazione della città;
  • La squadra di Berlino si cimenterà nella creazione di un collegamento funzionante fra il quartiere appena sorto e il centro della città, usando studi sui movimenti degli insetti e algoritmi matematici;
  • A Boston, teatro di nuove fiorenti realtà economiche, il team si interrogherà su come l’uso di macchine intelligenti, tramite piloti o parcheggiatori automatici, o comunicazione fra automobili e semafori, possa incentivare il progresso di queste attività;
  • Il team di Seoul, infine prenderà in esame l’automobile come l’ultima frontiera dell’intrattenimento, studiando come essa possa integrarsi nella vita di un quartiere che ha fatto di lusso e divertimento il proprio grido di battaglia (“Gangnam Style” vi dice niente?)

Audi terrà tutti aggiornati sullo sviluppo tramite il blog dell’iniziativa, e la squadra che risulterà vincente riceverà il ricco premio di 100.000€. E voi? Sapreste fare di meglio? Quale futuro o evoluzioni prevedete, o vi augurate, per il mondo dell’automobile?