audi huawei

Auto connesse come smartphone, secondo Huawei ed Audi

Cosimo Alfredo Pina

Il prossimo passo per rendere sempre più futuristici e moderni i prossimi modelli di auto è quello di creare sistemi di infotainment connessi e pronti a rivaleggiare con smartphone ed affini; almeno è quello che Audi e Huawei credono.

Infatti in occasione della Consumer Electronics Show Asia 2015, i due gruppi hanno annunciato una collaborazione con cui esplorare le nuove frontiere delle auto connesse. I moduli LTE dell’aziende specializzata in dispositivi e componenti per il mondo mobile permetteranno al nuovo SUV Audi Q7 di supportare le connessione dati, sulle normali reti cellulari, fino a 100 Mbps.

LEGGI ANCHE: Caos in un parcheggio di Manchester: gli allarmi delle auto iniziano a suonare tutti assieme

Secondo le aziende il futuro delle auto sarà sempre più in comune con quello degli altri dispositivi connessi e secondo un’indagine di settore riportata alla presentazione, entro il 2020 il 90% delle auto sarà in grado di collegarsi ad internet e Huawei e Audi non sembrano essere i soli coscienti di questo fatto, come dimostra anche la recente alleanza tra Daimler e Qualcomm.

Huawei Annuncia una Partnership con il Gruppo Audi per Esplorare la Tecnologia Interconnected Car
 
Shanghai, 27 maggio 2015: Nel corso del Consumer Electronics Show Asia (CES Asia) 2015, Huawei ha annunciato una partnership con il Gruppo Audi volta a esplorare congiuntamente il futuro della tecnologia interconnected car. I moduli LTE di Huawei consentono alla nuova Audi Q7 SUV di supportare le reti 2G, 3G e 4G, e gli standard TDD-LTE eFDD-LTE. Rendendo possibile il trasferimento dei dati fino alla straordinaria velocità di 100Mbps in download, Huawei e Audi forniscono ai clienti gli strumenti essenziali per utilizzare appieno le potenzialità di internet, migliorando l’esperienza di guida.
 
“Scorgiamo infinite opportunità nello sviluppo del settore interconnected car e siamo molto lieti della partnership realizzata con il Gruppo Audi,” ha affermato Richard Yu, CEO Huawei Consumer Business Group. “Grazie alla collaborazione con aziende automobilistiche leader del settore come Audi, Huawei intende portare i servizi e le soluzioni di interconnessione più avanzati nelle automobili di ultima generazione, promuovendo al contempo l’interazione tra automobili, smartphone, dispositivi indossabili e persone, per creare un livello di comunicazione e un ambiente di guida ottimali.”
Quando la comunicazione tra automobili e infrastrutture urbane diverrà una realtà diffusa, gli autoveicoli saranno destinati a diventare i nuovi strumenti di comunicazione dopo gli smartphone e i dispositivi indossabili. Una indagine del settore prevede che il 90% delle automobili disporrà di una connessione internet entro il 2020, ciò costituirà un fattore chiave per l’affermazione dell’Internet of Things.
Il Gruppo Audi è uno dei più grandi marchi di auto di lusso a livello globale, contraddistinto da elevati standard tecnologici e qualitativi. Nel 2014 Huawei è diventata partner ufficiale del Gruppo Audi per le sue affermate competenze nel settore delle telecomunicazioni e nelle soluzioni destinate alla tecnologia interconnected car.