google car autorizzazione

Un brevetto di Google insegnerà alle sue auto a riconoscere i mezzi di polizia

Leonardo Banchi

Anche se le strade fossero frequentate soltanto da automobili, progettare un sistema di guida autonoma non sarebbe impresa semplice. Le cose, però, si complicano ancora di più a causa di tutti gli altri imprevisti che un’auto che si guida da sola dovrebbe saper riconoscere: fra questi, anche i mezzi di soccorso delle autorità.

Questi mezzi, chiaramente, viaggiano sulle strade ad alta velocità, e devono essere lasciati passare per favorire la risoluzione delle emergenze per le quali sono stati messi in movimento: ecco perché Google ha lavorato ad un brevetto che permette alle proprie auto a guida autonoma di riconoscerli e insegnato al software di guida a comportarsi di conseguenza.

LEGGI ANCHE: Le auto di Google riconoscono i ciclisti

Il riconoscimento si basa su degli speciali filtri in grado di identificare i le luci rosse e blu dei lampeggianti di emergenza: analizzando la distanza fra le due luci, la Google Car sarà anche in grado di capire di quale tipo di veicolo si tratta, lasciandogli così strada nel modo più efficiente possibile.

Un altro passo, insomma, che contribuisce a rendere le auto a guida autonoma ben più morigerate, almeno sulla carta, di molti guidatori che si possono facilmente vedere a giro. Voi cosa pensate di questo progresso? Saremo davvero più sicuri quando a guidare saranno i software, nonostante le scelte che anche loro dovranno prendere?

Via: Express.co.uk