autodesk escher stampa 3d

Escher, ossia come Autodesk affronta la sfida della stampa 3D industriale

Cosimo Alfredo Pina

Se la stampa 3D non è ancora esplosa nel settore industriale ci sono vari motivi, tutti legati alla poca efficenza e velocità. Autodesk, software house famosa per i suoi programmi per il disegno tecnico, cerca di affrontare la questione con Project Escher, una stampante 3D multi ugello.

Project Escher è infatti il prototipo che punta a sviluppare un metodo per rendere la stampa 3D sufficientemente veloce da poter essere introdotta in un flusso di lavoro industriale.

LEGGI ANCHE: Sony collaborerà al drone per ingegneri di Autodesk

Per questo la stampante 3D di Autodesk integra più ugelli, ovvero punti di uscita del materiale. Una soluzione apparentemente ovvia ma non così facile da implementare, soprattutto se si punta ad un certo grado di precisione.

L’interesse di Autodesk per questo settore non stupisce certamente, non è infatti difficile immaginarsi un progetto appena salvato su AutoCAD trasformarsi in uno stampato in pochi minuti. Staremo a vedere se il lavoro su Project Escher si rifletterà in una “rivoluzione” del settore industriale.

Fonte: Tech Crunch