barilla

Barilla usa la stampa in 3D per trovare nuovi tipi di pasta

Lorenzo Fantoni

Barilla sta cercando di utilizzare la stampa 3D come metodo per studiare e produrre nuovi tipi di pasta.

LEGGI ANCHE: Il cane Derby torna a correre grazie a delle protesi stampate in 3D (video)

La compagni ha infatti recentemente indetto un concorso di design per nuovi tipi di pasta che sfruttassero questa tecnologia. Il modello che ha vinto, Rosa, è un tipo di pasta stampato in 3D che si apre come un fiore una volta messo a bollire. Le altre due forse sono una specie di vortice conico e una luna, con tanto di crateri che “migliorano l’interazione col sugo”.

Recentemente la compagnia ha anche avviato un programma di ricerca per stampanti 3D a misura di ristorante, con cui creare pasta su misura per il cliente. Di sicuro usare Rosa al posto dei normali spaghetti può rendere più speciale un incontro romantico, ma attenti alla cottura!