batteria che si ricarica in 26 secondi

La batteria che si ricarica in 26 secondi (foto)

Leonardo Banchi

Le batterie moderne hanno indubbiamente due grandi limitazioni, che poco si sposano con la necessità di energia e con la vita frenetica a cui siamo ormai abituati: durano troppo poco, e richiedono troppo tempo per essere ricaricate. Mentre per il primo ostacolo le prospettive sono ancora poco rosee, un progetto in cerca di fondi su Kickstarter potrebbe aver trovato la soluzione al secondo.

LEGGI ANCHE: 5 miti da sfatare sulle batterie dei telefoni

L’inventore Shawn West afferma infatti di essere riuscito a creare una nuova tipologia di batterie, in grado di ricaricarsi in soli 26 secondi. Attualmente, i modelli disponibili potrebbero sostituire le pile di tipo AA ed AAA, ma la tecnologia potrebbe in futuro essere adattata anche ai dispositivi mobili come tablet e smartphone.

Questa rivoluzione si basa sul cambiamento del modo in cui le batterie mantengono l’energia al loro interno: le pile attuali, infatti, utilizzano agenti chimici, mentre questa nuova generazione utilizzerebbe condensatori agli ioni di litio. L’idea, fino ad adesso, era stata sempre scartata a causa della facilità con cui essi dissipavano l’energia, ma Shawn West avrebbe trovato il modo di sopravanzare questo problema, creando batterie in grado di mantenerla per lunghi periodi di tempo.

Il progetto ha già raggiunto il proprio obiettivo di 10.000$, ma se volete approfittare di questa occasione potete acquistare una pila di tipo AA o AAA al prezzo di 25$: assieme ad essa riceverete anche il caricabatterie necessario per ricaricarla, ma dovrete attendere fino a Ottobre, periodo per il quale sono previste le prime spedizioni.

VIA: Pocket-Lint