Bisecu, la nostra anteprima del lucchetto smart per bici dal MWC 2017 (foto e video)

Giuseppe Tripodi

Come forse molti dei nostri lettori sapranno, la nostra redazione si trova a Firenze, città in cui ci si muove spesso in bici: tuttavia, proprio a causa della facilità con cui ci si sposta su due ruote, i furti di biciclette sono purtroppo all’ordine del giorno. Per evitarli, quindi, ci si attrezza con grosse catene e lucchetti, ma i malintenzionati agiscono spesso di notte e, mentre tutti dormono, non è così difficile tagliare una catena.

Proprio per questo motivo, abbiamo voluto dare un’occhiata a Bisecu, un piccolissimo stand al MWC che presenta l’omonimo lucchetto smart per bicicletta: si tratta di un dispositivo dotato di sirena e luci lampeggianti che tiene bloccata la ruota anteriore e, ovviamente, in caso di tentativo di furto fa scattare l’allarme. Bisecu è si collega al dispositivo tramite Bluetooth: si blocca automaticamente quando ci allontaniamo dalla bici e si sblocca quando ci avviciniamo e, tramite l’apposita app, è ovviamente possibile bloccare e sbloccare manualmente il lucchetto; inoltre, quando Bisecu è sbloccato, il software funge anche da tachimetro e mostra velocità a cui ci stiamo muovendo e la distanza percorsa.

LEGGI ANCHE: Omate SafeMotion: la nostra anteprima dello smartwatch per la sicurezza personale

Ma sappiamo già cosa state pensando: e se si scarica lo smartphone? Anche in questo caso, non c’è da temere: durante la configurazione di Bisecu, infatti, dovrete selezionare anche un codice numerico di emergenza, che potrete riprodurre con un apposito tasto presente sul lucchetto nel caso in cui la batteria dello smartphone vi abbia abbandonato. Ad esempio, nel caso in cui abbiate scelto il codice 1-2-3, per sbloccare Bisecu dovrete premere una volta sul pulsante, attendere un po’ di secondi e poi premere rapidamente due volte, aspettare un altro po’ e poi cliccare velocemente tre volte.

Ovviamente anche questo lucchetto smart va a batteria, ma secondo quanto dichiarato dai fondatori bastano 2 ore per ricaricare completamente Bisecu, che ha un’autonomia di sei mesi. Questo particolare lucchetto si ricarica tramite microUSB e un classico power bank basterà allo scopo.

Bisecu è compatibile con la maggior parte delle bici da città (e non solo) e sarà disponibile su Kickstarter tra qualche mese ad un prezzo non ancora noto: potete registrarvi sul sito ufficiale per avere uno sconto del 30% e, nell’attesa, dare un’occhiata alla nostra anteprima.

Bisecu – Video

Bisecu – Foto

  • Gigi

    Se uno alza la bici sulla ruota dietro e si allontana?