bq arriva in italia

BQ sbarca ufficialmente in Italia portando smartphone, stampanti 3D e molto altro

Cosimo Alfredo Pina

BQ è un anzieda fondata in spagna nel 2010 particolarmente orientata a mondo del DIY, dell’open source e dei maker. Tra i suoi traguardi più importanti quello di aver messo in commercio Aquaris E4.5, il primo Ubuntu Phone.

Presente in buona parte dell’Europa, BQ adesso arriva ufficialmente anche in Italia, portando la sua intera gamma di prodotti, dagli smartphone alle stampanti 3D.

Per quanto riguarda gli smartphone i primi modelli ad arrivare ufficialmente in Italia sono i modelli dalla gamma Aquaris M ed in particolare Aquaris M5 e M5.5, che montano Snapdragon 615, batteria da 3.120 mAh, schermo Quantum Color+ e sono basati su Android Lollipop.

Aquaris M5 ed M5.5 sono venduti con prezzi a partire da 279,90€. Di fianco agli smartphone Android anche un tablet da 8″ basato KitKat: BQ Edison 3 Mini, che in uno spessore 8,7 mmm e un peso di 390 grammi cela un processore Intel Atom Z3735F e altoparlanti Dolby. Questo viene venduto a 169,90€.

Passando all’universo dei maker BQ porta in Italia le stampanti 3D Witbox, Prusa i3 Hephestos e lo scanner tridimensionale 3D Ciclop. Il primo dispositivo è una stampate che offre un volume di stampa di 21 x 29,7 x 20 cm promettendo una risoluzione di 50 micron e massima compatibilità grazie all’approccio open source.

Il prezzo di 3D Witbox è di 1.690€; se pensate che questo prezzo sia troppo alto c’è la Prusa i3 Hephestos, una stampate 3D venduta in kit di montaggio al costo di 499,90€.

Anche lo scanner 3D Ciclop, che monta una scheda ZUM BT-328 basata su Arduino, è venduto (a 249,90€) in un kit da assemblare ed è completamente open sia in hardware sia in software.

A concludere la già ricca scelta anche altri quattro prodotti dedicati ai più giovani e all’educazione:

  • Mi primer Kit de Robótica – un kit che include tutto il necessario alla realizzazione di un robot o un gioco elettronico, venduto a 84,90€
  • ZUM BT-328 – scheda elettronica compatibile con Arduino che promette di rendere ancora più semplice la progettazione e la realizzazione dei progetti; questa viene venduta a 34,90€
  • Bitbloq – piattaforma totalmente gratuita per la programmazione online accessibile da browser senza software aggiuntivo
  • DIWO – un portale social su cui condividere progetti, idee e più in generale la passione per l’elettronica open source

BQ sta lavorando per portare i suoi prodotti da grandi e piccoli rivenditori italiani; quindi non troverete ancora la sua gamma sugli store più popolari, ma nel frattempo potete acquistare direttamente dal sito dell’azienda dove è presente anche una sezione in italiano.

IL TECNO-OTTIMISMO DI BQ SBARCA IN ITALIA

 

“Il nostro obiettivo è aiutare le persone a comprendere la tecnologia, incoraggiarle a utilizzarla e ispirarle a crearla”

Milano, 23 settembre 2015 – Fondata da 6 studenti nel 2010, BQ appartiene alla holding tecnologica Mundo Reader – conglomerato di società impegnate nella progettazione e produzione di dispositivi elettronici e accessori – ed è tra le principali aziende europee leader nel settore dell’elettronica di consumo. Con oltre mille dipendenti provenienti da 26 nazioni e team locali in Spagna, Portogallo, Francia, Germania, Regno Unito, Russia e Svezia, BQ annuncia oggi il proprio ingresso nel nostro Paese con i nuovi smartphone della gamma M,tablet, stampanti 3D, scanner 3D e soluzioni dedicate all’emergente mondo dei Maker e all’educazione tecnologica, come kit di robotica educativa, robot e schede elettroniche.

 

Con l’obiettivo primario di aiutare le persone a comprendere la tecnologia, incoraggiarle a utilizzarla e ispirarle a crearla, BQ è una società impegnata nella formazione in ambito tecnologico, nello sviluppo di prodotti legati all’universo dell’Open Source e nella promozione della filosofia del Do It Yourself (DIY). Filosofia che l’azienda costantemente applica ai propri prodotti e soluzioni software nell’ottica di rendere la tecnologia uno strumento inserito all’interno di un processo di democratizzazione auspicabilmente in grado di migliorare il mondo e la vita degli utenti.

 

Ci sforziamo di essere bravi in quello che facciamo e non abbiamo paura di esprimere le nostre opinioni. Siamo impegnati nella formazione tecnologica e ci sforziamo di parlare in modo semplice per essere compresi da tutti. Siamo tecno-ottimisti per principio così recita una sintesi del Manifesto di BQ, documento ufficiale attraverso cui l’azienda stabilisce come la propria mission sia finalizzata alla promozione di una comprensione profonda da parte dell’utente di quanto insito nei prodotti tecnologici e del principio che in ciascuno di noi risieda un ‘maker in grado di comprendere, usare e, infine, creare tecnologia.

 

Fare tecnologia ci appassiona perché attraverso di essa prendiamo parte al progresso sociale”, afferma Rodrigo del Prado, Deputy General Director & BQ Co-Founder. “Sentiamo di avere tra le mani la possibilità di cambiare il mondo e migliorarlo. La tecnologia è di tutti e per tutti e nella misura in cui ciascun individuo la comprenda, la utilizzi e la crei, siamo convinti che raggiungeremo qualsiasi meta, indipendentemente dai limiti. Crediamo nella tecnologia, nella sua semplificazione e in prezzi giusti come diritti universali affinché tutti possano comprenderla”.

Caratterizzati da un ottimo rapporto qualità-prezzo, i prodotti BQ si distinguono per la particolare cura che l’azienda ripone nel proprio reparto R&D. L’intera gamma viene infatticoncepita, disegnata e progettata in Spagna.

Siamo cresciuti tantissimo negli ultimi cinque anni. Nel 2014 il nostro fatturato ha superato i €202 milioni e abbiamo venduto oltre 1,3 milioni di unità. L’interesse più che positivo che stiamo riscontrando verso i nostri prodotti non solo in Spagna, dove in pochi anni siamo diventati il terzo brand di telefonia più venduto, ma anche in Francia e Germania, ci fa ovviamente ritenere che anche in Italia abbiamo le carte in regola per penetrare il segmento della telefonia di fascia medio e medio-alta”, dichiara Xavier Gastaminza, Executive Vice President e General Manager Europe. ”Guardando al mondo degli smartphone, le ricerche che abbiamo commissionato a GFK supportano il nostro ottimismo. Gli italiani mettono al primo posto la durata della batteria tra gli asset di un telefono e noi abbiamo spazi interni ottimizzati per dotare i nostri device di batterie eccellenti per una durata garantita. Il sistema operativo e un device open market sono il secondo e il terzo motivo di scelta? Nessun problema, noi offriamo ben due sistemi operativi e puntiamo tutto sull’open source. E infine il prezzo. Basta guardare le dotazioni tech dei nostri smartphone e il prezzo a cui li offriamo per avere la conferma che il nostro atteggiamento fiducioso è soprattutto suffragato da dati concreti e una visione realistica del nostro potenziale”.

 

BQ – LINEUP IN PILLOLE

 

DISPOSITIVI MULTIMEDIALI | SMARTPHONE

Con software e hardware realizzati in Spagna, gli smartphone BQ hanno già fatto molto parlare di sé grazie all’introduzione sul mercato del primo smartphone open source della serieAquaris E Ubuntu Edition, sistema operativo che ha consentito un modo nuovo di considerare l’interazione con lo smartphone.

 

La nuova gamma Aquaris M si basa, invece, su Android e vanta una particolare attenzione a design, ergonomia, materiali, comfort e durata della batteria:

  • Batteria con capacità fino a 3.120 mAh. Dual SIM e vano memoria extra con scheda MicroSD
  • Processore di ultima generazione – Aquaris M5 e M5.5 montano Snapdragon 615 Octa Core A53 di Qualcomm che permette di ridurre i consumi della batteria e aumentare la velocità di risposta
  • Schermo fino a 10 punti di contatto e Quantum Color + ( QC+). Nei display di Aquaris M5 e M5.5 è stato aumentato a 10 il rilevamento dei punti di contatto simultanei, a cui va ad aggiungersi la tecnologia Quantum Color + (QC+) che potenzia al massimo la gamma di colori fino al 90% dell’NTSC
  • Tecnologia Near Field Communication (NFC) disponibile sui modelli Aquaris M5 e M5.5 per una comunicazione wireless che consente lo scambio di dati tra dispositivi
  • Software personalizzato – un’autentica esperienza Android (Lollipop) a cui sono stati aggiunti extra per migliorare l’esperienza utente, come la personalizzazione delle notifiche con luce LED, la funzione double tap, l’opzione chiamata di emergenza, etc.
  • Soluzione di accessibilità per persone con mobilità ridotta con Limbika “Accessibility Scan”
  • Prezzi: Aquaris M5 a partire da €279,90 | Aquaris M4.5 a partire da €189,90

 

DISPOSITIVI MULTIMEDIALI | TABLET

Il nuovo tablet BQ Edison 3 Mini è maneggevole e leggero – solo 390 g in uno spessore di 8,7 mm – e offre eccellenti prestazioni grazie al processore Intel® Atom™ Z3735F e a KitKat 4.4. Un’esperienza audio-video fluida e immersiva è garantita dallo schermo HD da 8” e da due altoparlanti Dolby, per una maggiore nitidezza delle immagini e un’eccellente resa sonora

  • Prezzo: a partire da €169,90

 

MONDO 3D | STAMPANTI 3D & SCANNER 3D

1) Pur trattandosi di una stampante per uso domestico, la stampante 3D Witbox offre grandi volumi di stampa nel formato DIN-A4 (21 cm x 29,7 cm) e fino a 20 cm di altezza. È in grado di stampare contemporaneamente figure di grandi dimensioni anche composte da parti multiple e a livelli qualitativi senza paragone.

  • Qualità di stampa elevata – un flusso d’aria continuo accelera il raffreddamento del materiale per una stampa più stabile. Massima precisione e stampa ad alta risoluzione con strati fino a 50 micron di spessore
  • 100% Made in Spain – Prodotta nello stabilimento BQ di Navarra dedicato esclusivamente alla progettazione e produzione di stampanti 3D, supera una serie di rigorosi test e controlli di qualità
  • Massima sicurezza e affidabilità – Il design “a scatola chiusa”, caratterizzato da pannelli laterali e uno sportello con chiave e serratura per evitare aperture accidentali, evita dispersioni di calore e riduce il rumore. Durante la stampa la base non viene riscaldata, evitando che l’utilizzatore si scotti toccandone la superficie
  • Open source – Witbox può essere utilizzata con software open source come Slic3r™, Cura™, Pronterface™ o Repetier™ ed è realizzata con hardware 100% free, ossia può essere modificata e sviluppata a piacimento. Il team BQ punta, infatti, a condividere tutte le migliorie apportate con la community senza porre limiti alla conoscenza
  • Prezzo: €1.690

 

2) Versione evoluta di Prusa i3 – popolare stampante della community RepRap – la nuova Prusa i3 Hephestos è oggi più semplice da montare, più stabile e accessibile in termini di costi.

  • Open source – BQ crede nella filosofia maker e punta a un modello di stampante in grado di autoreplicarsi all’infinito. Realizzata con software 100% free, può essere modificata e migliorata dalla community
  • Kit di montaggio completo – Include tutti i pezzi necessari, i manuali di montaggio passo a passo e un servizio di supporto attivo per gli utenti sul Forum 3D di BQ
  • Prezzo: €499,90

 

3) Scanner 3D Ciclop è il primo kit di scanner 3D DIY con software e hardware 100% free. Utilizza Horus, applicazione multipiattaforma sviluppata da BQ sotto licenza GPL (tutti i prodotti dell’universo DIY di BQ, Ciclop e Horus dispongono di licenza CC-BY-SA e GPL). Tutte le informazioni relative alla progettazione meccanica, all’elettronica e al software sono messe a disposizione della community come parte del Patrimonio Tecnologico dell’Umanità.

  • Facile da costruire, aperto a miglioramenti. Ciclop è stato progettato con particolare attenzione alle fasi di montaggio. Il kit include tutti i pezzi necessari e i manuali di montaggio passo a passo per assemblare lo scanner in meno di un’ora
  • Il cuore di Ciclop monta una scheda ZUM BT-328 creata da BQ e basata su Arduino™
  • Prezzo: €249,90

 

ECOSISTEMA EDUCATIVO

Con lo scopo di ottenere una crescente consapevolezza e comprensione nelle persone verso quanto si celi dietro ai dispositivi elettronici, BQ offre un intero ecosistema composto da prodotti didattici ed educativi. L’azienda è, infatti, fortemente impegnata nella formazione tecnologicain particolare quella dei bambini – e nella promozione di iniziative che contribuiscano all’educazione dei ‘maker del futuro’ e che ne incoraggino lo spirito creativo e collaborativo all’interno di community sempre più vaste.


1)     Mi primer Kit de Robótica è il primo kit completo di tutto il necessario per montare da zero qualsiasi tipo di robot o gioco elettronico. Il kit include componenti elettronici che rispettano tutti gli standard di sicurezza e qualità grazie al supporto offerto dai team BQ e garantiti dalla certificazione ISO 20000

  • Prezzo: 84,90€

2)     ZUM BT-328 – la migliore scheda elettronica compatibile con Arduino™ – fa un passo avanti nel mondo delle schede includendo miglioramenti e aggiungendo funzionalità che semplificano la costruzione di progetti elettronici

  • Prezzo: 34,90€

3)     Bitbloq è una piattaforma gratuita di programmazione online a cui accedere da browser senza la necessità di installare alcun tipo di software sul proprio computer

4)     DIWO è una portale creato per facilitare l’interazione e la condivisione di progetti creativi tra i membri della community e offre apprendimento, condivisione e creazione congiunta.

* * *

Da uno studio sull’educazione tecnologica in Europa commissionato da BQ a GFK la primavera scorsa è emerso che:
  • l’88% dei genitori italiani ritiene che l’uso della tecnologia in classe possa migliorare il futuro professionale dei propri figli
  • l’85% dei genitori italiani crede che il successo economico di un Paese dipenda dalla capacità dei giovani di sviluppare tecnologia
  • l’84% dei genitori italiani vorrebbe che le aziende tecnologiche contribuissero maggiormente alla diffusione della tecnologia nelle scuole.

I dati dimostrano, inoltre, come l’istruzione sia a un punto di svolta. Le nuove tecnologie hanno eliminato l’unidirezionalità del canale in quanto permettono agli insegnanti di comunicare con gli studenti in maniera interattiva,

agevolando l’apprendimento tramite la pratica.

Questo nuovo paradigma comporta nuove sfide per gli educatori ed è esattamente in questo contesto – che descrive un’evoluzione nella pratica dell’insegnamento – che si inserisce l’impegno di BQ nel contribuire, in maniera attiva e tramite la propria serie di prodotti e soluzioni educative, alla formazione dei maker del futuro.

* * *

DISPONIBILITA’

In occasione dell’arrivo delle soluzioni BQ in Italia, la gamma di smartphone, i prodotti del mondo 3D e i kit di robotica educativa sono disponibili tramite il canale e-commerce dell’azienda in lingua italiana – http://store.bq.com/it/. Con l’obiettivo di essere sempre più presenti nei principali punti vendita, l’azienda è particolarmente impegnata nello sviluppo di solide collaborazioni con grandi e piccoli distributori/retailer italiani e carrier.

 

* * *

BQ

BQ è un’azienda europea leader nella tecnologia che si pone l’obiettivo di aiutare le persone a comprendere la tecnologia, incoraggiandole a utilizzarla e crearla. L’azienda è impegnata nell’education tecnologica, nella filosofia del DIY (Do It Yourself) e nella promozione dell’Iniziativa Open Source. BQ applica questa filosofia ai propri prodotti (smartphone, stampanti 3D, robotica a molto altro) e soluzioni software e intende rendere la tecnologia uno strumento che migliori il mondo e le vite degli utenti.