1.BQ Zowi_front

Zowi, molto più che il solito robot-giocattolo (video)

Lorenzo Mortai

Presentato da BQ (sì, la stessa di Aquaris X5 e altri smartphone), Zowi è un robottino che racchiude al suo interno il meglio della tecnologia robotica esistente (più o meno), unito ad una profonda ed eticamente ferrea filosofia di fondo che l’azienda vuole far trasparire: permettere di dare corpo alla propria fantasia attraverso la tecnologia stessa; almeno queste sono le intenzioni di BQ.

Zowi dovrebbe insegnare ai bambini che la tecnologia sa essere trasparente, intuitiva e divertente, soprattutto intelligente. È interattivo, smart e semovente (balla, si muove, evita gli ostacoli, parla con la bocca), ed è anche essenziale nel design. Gli occhi di Zowi sono in realtà due sensori ad ultrasuoni, che gli permettono di interagire con l’ambiente circostante.

LEGGI ANCHE: EMIEW 3, il robot di Hitachi per tutti i giorni…del futuro

Inoltre, nella bocca, è posizionato un ricevitore audio, col quale il robottino può ascoltare e rispondere agli stimoli. Esiste anche un’app dedicata, ZowiApp, che permette di interagire con il robot grazie al Bluetooth, oltre a mettere a disposizione diversi giochi ed attività da svolgere, a livelli via via sempre più alti e personalizzabili. Disponibile al prezzo di 129 euro sullo store ufficiale, anche in due differenti bundle con altri prodotti BQ, questo robottino verde pare voglia davvero rivoluzionare il mondo dei giocattoli. Se ci riuscirà davvero, è un altro paio di maniche.

  • GattoMorbido

    “parla con la bocca” mi piace come precisazione: avete anche voi amici che parlano più con il c..o che con la bocca? 😀 😀

    in ogni caso prima o poi mi dovrò comprare un giochillo del genere: ne ho bisogno!