airbus3.0.0

Un nuovo brevetto di Airbus punta a trasformarvi in dei bagagli umani

Leonardo Banchi

Durante la partenza e l’atterraggio di un volo la salita e discesa dei passeggeri, assieme al loro accomodamento nei sedili, provocano una importante perdita di tempo, che se fosse ottimizzata permetterebbe di sfruttare gli aerei per più voli e, magari, anche di ridurre il loro costo.

Un brevetto di Airbus, presentato nel 2013 ed accettato solamente mercoledì scorso, mira a risolvere questo problema: purtroppo, però, la soluzione sembra voler trasformare i passeggeri in degli inermi bagagli umani, che saranno posizionati all’interno della fusoliera dopo essersi preparati in precedenza.

LEGGI ANCHE: Airbus brevetta un casco per non essere disturbati in volo

Fortunatamente, non siamo ancora arrivati al momento in cui le persone saranno trasportate sui loro sedili da un nastro trasportatore: ad essere spostato e posizionato a dovere, infatti, sarà un cilindro d’acciaio, contenente l’intera cabina dell’aereo. Essa, realizzata in un pezzo staccabile dall’aeroplano, potrebbe infatti essere preparata in precedenza e rapidamente sostituita, al momento dell’atterraggio di un aereo, a quella contenente i passeggeri appena giunti a destinazione.

Il modulo, che comprenderebbe pavimento, fusoliera e due pareti esterne di sicurezza, potrebbe inoltre essere realizzato in vari modelli, utilizzati per trasformare lo stesso aereo in un velivolo adatto al trasporto di passeggeri, di merci o perfino in una combinazione delle due possibilità, a seconda delle necessità del momento.

Ovviamente, il progetto è ancora solamente un brevetto, e niente garantisce che questa possibilità si trasformi poi in un mezzo realmente utilizzato dalle compagnie di volo. Siamo però curiosi di conoscere la vostra opinione: come vi sentireste, a dover decollare all’interno di un aereo montato all’occorrenza come una costruzione di Lego? Fatecelo sapere nei commenti!

Via: TheVergeFonte: USPTO
  • cipher

    Ma…ma… sta cosa è presa pari pari da “armitage III” D: