brevetto amazon pagare con un selfie

Grazie a questo brevetto di Amazon potrete spendere soldi… in un batter d’occhio!

Leonardo Banchi

L’idea di poter pagare con un selfie, utilizzando un sistema di riconoscimento facciale per autorizzare il movimento del proprio denaro, non è sicuramente nuova: il brevetto depositato di recente da Amazon, però, si spinge ancora oltre, e punta a farvi spendere soldi letteralmente “in un batter d’occhio”.

L’idea del colosso delle vendite online è infatti sempre quella di autorizzare il pagamento scattandosi un selfie, permettendo così al sistema di riconoscere il nostro volto, ma aggiungendo un livello di sicurezza addizionale: per controllare che quello inquadrato nell’obiettivo sia effettivamente un essere umano “vivo e vegeto”, il brevetto prevede infatti la necessità di effettuare una azione prestabilita, come un occhiolino di fronte alla fotocamera.

LEGGI ANCHE: Non solo selfie, MasterCard vuole farvi pagare anche con il “cuore”

Nei documenti relativi alla registrazione del brevetto, Amazon specifica il motivo della scelta rispetto alla più tradizionale richiesta di una password: queste ultime, infatti, non solo possono essere facilmente rubate o scoperte da altre persone, ma risulterebbero complicate da inserire in pubblico (immaginatevi di essere in fila alla cassa di un supermercato) senza farsi vedere dalle persone accanto a sé. Il “pagamento con l’occhiolino”, invece, impedirà l’utilizzo di una foto di fronte alla videocamera dello smartphone, senza complicare ulteriormente la vita all’utilizzatore del sistema.

Via: TheNextWebFonte: USPTO
  • nastys

    Basta usare un video per aggirarlo…