Project Wing test

I droni di Project Wing avranno delle piccole macchine come assistenti

Cosimo Alfredo Pina

Project Wing è il programma in sviluppo presso la divisione X di Alphabet, nata da poco dalle ceneri di Google X Lab, che punta alla realizzazione di un sistema di consegna via drone.

Si tratta di uno dei campi in cui la ricerca aziendale è più fervente e tra le realtà più vicine ai droni corriere c’è sicuramente Amazon. Tuttavia Project Wing guadagna un bel po’ di terreno grazie all’ultimo brevetto ottenuto.

LEGGI ANCHE: Alphabet ristruttura Google X: l’incubatore punterà alla concretezza

Il documento riguarda un “contenitore per consegne mobile” capace di facilitare le consegne aeree via drone, in termini sia di praticità sia di sicurezza. Potete pensare all’invenzione dei ricercatori Alphabet come un piccolo veicolo autonomo, capace di accordare con il drone il punto di consegna e poi portare al sicuro, ad esempio in un garage, il prezioso pacco.

brevetto project wing

I dettagli ancora scarseggiano e ovviamente il tutto è ancora in fase di sviluppo; questo brevetto costituisce comunque uno dei tanti tasselli necessari a comporre il quadro finale di questa tecnologia che, nonostante le difficoltà e i dubbi degli scettici che temono furti troppo facili, promette di rivoluzionare la logistica dei trasporti a corto raggio.

Via: The RegisterFonte: USPTO