cappello navigatore

Un cappello dotato di GPS vi indicherà la strada usando solo dei suoni (video)

Leonardo Banchi

Le funzionalità di navigazione, oramai incluse in qualunque smartphone, sono sicuramente una grande comodità, ma costringono il loro utilizzatore a tenere gli occhi incollati sullo schermo anche in situazioni nelle quali la cosa non è consigliabile, come camminando per strada o alla guida di un veicolo.

Un team della Cornell University ha però sviluppato un interessante metodo per evitare questo spiacevole inconveniente: un cappello dotato di GPS, che riesce a fornire indicazioni al suo indossatore utilizzando esclusivamente dei segnali audio.

LEGGI ANCHE: L’aeroporto di San Francisco testerà un sistema di navigazione vocale per i non vedenti

Il dispositivo sfrutta infatti una combinazione di ampiezza del suono e spostamenti di fase per creare una tridimensionalità tale da indicare, a chi lo porta, quale sia la direzione da seguire per raggiungere la propria destinazione: un metodo che potrebbe risultare efficace e decisamente più immediato perfino delle indicazioni vocali attualmente fornite dai normali sistemi di navigazione.

Ovviamente, il prototipo non è allo stadio finale dello sviluppo (difficilmente si potrà pensare di convincere il grande pubblico a far tornare di moda la tuba), e non è neanche pensato per rimanere vincolato all’utilizzo attraverso un cappello: differenti varianti dello stesso meccanismo, però, potrebbero in futuro essere molto utili in varie applicazioni, consentendo agli automobilisti di ottenere indicazioni rimanendo concentrati sulla guida, o aiutando persone con difetti alla vista a trovare più facilmente la strada per la loro destinazione.

Via: Engadget
  • Imperium

    Bella idea mettersi una antenna GPS in testa…