Nuovo Chromecast in arrivo assieme ai Nexus, supporto a Spotify incluso (foto)

Nicola Ligas -

Non solo Nexus nell’evento del 29 settembre prossimo (evento non confermato ufficialmente ma sempre più probabile) ma anche tante novità per Chromecast.

Anzitutto arriverà la seconda generazione di Chromecast, che a quanto pare dalle sfocate immagini disponibili abbandonerà il design da “pennina” per una forma più tondeggiante, che sinceramente ci sembra assai scomoda da inserire sul retro di un televisore.

Le novità sotto al cofano includono però un Wi-Fi migliorato (probabilmente ac, laddove l’attuale modello si ferma al Wi-Fi n), la possibilità di inserire dei feed nella home di Chromecast (non sappiamo di preciso da che tipo di contenuti, ma è facile immaginare social e news), ed una nuova funzione chiamata Fast Play, che pensiamo dovrebbe permettere una maggiore rapidità nell’invio di contenuti, da sempre uno dei passaggi più lenti con Chromecast.

LEGGI ANCHE: Play Music riproduce gapless

Chromecast Audio è però forse la novità più significativa, che permetterà al dongle di collegarsi direttamente a qualsiasi speaker tramite cavo audio, espandendo così il concetto di Google Cast for Audio già lanciato mesi fa. Questo significa, su speaker adatti, audio multi-room, e la possibilità di inviare contenuti audio sia da Android che da Chrome, oltre ad una qualità audio superiore al classico Bluetooth.

E sempre in materia di audio, le novità non finiscono qui, perché pare che stia arrivando anche il supporto di Chromecast a Spotify, quindi, indipendentemente che abbiate la prima o la seconda generazione del pennone di Google, potrete inviarvi contenuti anche dal celebre servizio di musica in streaming.

Come già accennato, Chromecast 2 dovrebbe arrivare a fine mese assieme ai nuovi Nexus, con un lancio iniziale previsto in 10 paesi (non abbiamo l’elenco, spiacenti) e dovrebbe avere un prezzo molto contenuto, affine all’attuale modello.

Via: 9 to 5 GoogleFonte: 9 to 5 Google