2013 vs 2015

Chromecast (2013) vs Chromecast (2015), il nostro confronto (foto e video)

Nicola Ligas -

Con l’uscita di un nuovo modello, il confronto con la generazione precedente viene quasi naturale, ed è così anche per Chromecast. In realtà le differenze tra i due, estetica a parte, non sono poi così tante.

Certo, Chromecast (2015) promette di essere fino a 2,5 volte più veloce del suo antenato, supporta le reti Wi-Fi a 5 GHz, cosa che Chromecast (2013) non faceva, ed ha anche un’estetica più funzionale: tutto questo però in pratica come si traduce?

Ad essere sinceri questa differenza di velocità non è che sia così apprezzabile, non con lo streaming da servizi “canonici” quali YouTube o Play Music. Chromecast (2015) si avvale di una funzione chiamata Fast Play, che inizia a pre-caricare contenuti prima ancora di premere il pulsante di casting, e che in questo modo dovrebbe assicurare una più veloce apertura degli stessi sul televisore. Questo è in parte vero, ma la differenza non è che sia sempre così apprezzabile.

LEGGI LA RECENSIONE: Chromecast (2015) (foto e video)

Anche nello screen mirroring, cioè nella replica dello schermo di Android sul televisore collegato a Chromecast, a dispetto del processore dual-core del secondo contro il single core del primo, non abbiamo notato grosse differenze, ed un semplice test con l’orologio ci dice che entrambe le edizioni di Chromecast hanno una latenza di circa 13-14 centesimi di secondo, come mostrano le due immagini qui sotto.

Tradotta in termini pratici: se doveste trovare Chromecast (2013) in offerta, come quella che vi abbiamo segnalato ieri, potreste approfittarne tranquillamente senza rimpianti. A parità (o prossimità) di prezzo ovviamente è da preferire il nuovo modello, perché se è vero che con “usi canonici” non ci sono differenze abissali, più potenza e maggiore supporto alle reti Wi-Fi non hanno mai fatto male a nessuno, soprattutto in un’ottica di futuri nuovi contenuti e tenendo anche conto che di estensioni più o meno ufficiali per Chromecast ce ne sono diverse, e di certo potranno trarre giovamento da un hardware migliore. A seguire un breve video comparativo a riprova di quanto detto.