tessuto smart fibra ottica final

La fibra da 200 Mb/s di Fastweb arriva in altre 16 città. Ecco dove

Cosimo Alfredo Pina

Da Fastweb arriva l’annuncio dell’esordio della sua fibra a 200 Mb/s in altre 16 città. Già ad aprile l’operatore aveva promesso di portare la connettività a banda ultralarga in 8 centri abitati, ma adesso il tutto si espande ad altri 16 città.

Se fino ad oggi la fibra da duecento mega di Fastweb rimaneva appannaggio di Arezzo, Viterbo, Riccione, Rimini, Trento, Massa, Pistoia, Caserta, adesso il tutto si espande ulteriormente. L’estensione della rete fa parte del piano della società per portare la fibra in 500 città, il 50% della popolazione, entro il 2020 e ad oggi ne copre già 200, sia con tecnologie FTTC che FFTH.

LEGGI ANCHE: Quando arriverà la fibra nel vostro comune? Scopritelo con il sito del governo

L’evoluzione annunciata oggi porta la fibra 200 Mb/s, con tecnologia eVDSL, anche ad “Alessandria, Brindisi, Chieti, Cologno Monzese, Cormano, Forlì, Grosseto, Lecce, Lecco, Magenta, Matera, Salerno, Savona, Taranto, Udine, e alcuni quartieri della città di Milano precedentemente non collegati dalla fibra”.

Siamo ancora lontani dall’85% delle utenze raggiunte da fibra auspicato dal governo entro il 2020, anche se in effetti negli ultimi mesi abbiamo visto una certa accelerata da parte degli operatori. La speranza è che il tutto arrivi presto anche fuori dalle città.

 


Fastweb raggiunge le prime 24 città

con la propria rete in fibra a 200 megabit al secondo

ed estende i collegamenti in fibra a 200 città

 

  • A soli due mesi dal lancio del nuovo piano di potenziamento, sono state già attivate con velocità fino a 200 Mbps le prime 24 città (su 500 previste entro il 2020)

 

  • L’offerta in fibra viene ulteriormente estesa e raggiunge 200 città

 

Milano, 23 giugno 2016 – Fastweb annuncia di aver raggiunto le prime  24 città con la propria rete in fibra ottica fino a 200 Megabit al secondo. Attualmente Fastweb offre servizi Internet in fibra a 10 milioni di famiglie e imprese, in circa 200 città, di cui oltre 7 milioni con la propria rete in fibra (tecnologia Fiber to the home e Fiber to the cabinet). La società è impegnata nell’espansione della propria rete al 50% della popolazione, cioè 13 milioni di famiglie e imprese in 500 città, entro il 2020, e nel raddoppio della velocità di Internet in download fino a 200 megabit al secondo su tutta la rete.

Dopo Arezzo, Viterbo, Riccione, Rimini, Trento, Massa, Pistoia, Caserta, a giugno Fastweb ha raggiunto altre 16 città a 200 Megabit:  Alessandria, Brindisi, Chieti, Cologno Monzese, Cormano, Forlì, Grosseto,  Lecce, Lecco, Magenta, Matera, Salerno, Savona, Taranto, Udine, e alcuni quartieri della città di Milano precedentemente non collegati dalla fibra (35 mila famiglie e imprese nelle zone di Affori, Barona, Bicocca, Crescenzago, Lambrate, Novara, Precotto, Quarto Oggiaro e Taliedo). Con la nuova tecnologia che consente velocità Internet fino a 200 Mbps in download, Fastweb collega sia  i nuovi abbonati ai suoi servizi, sia gradualmente i già clienti.

Il piano di estensione della rete Fastweb annunciato ad aprile procede a gran velocità:  Fastweb rafforza la sua missione di dare internet alla massima velocità, stabilità e potenza al maggior numero di italiani, ovunque si trovino, che si tratti di grandi città o comuni di piccole e medie dimensioni. Da una parte vengono realizzati i lavori per collegare in fibra nuove città di medie dimensioni (fino ai  100 mila abitanti) direttamente in tecnologia eVdsl che eroga velocità fino a 200 megabit al secondo; dall’altro, in parallelo, si sta realizzando l’upgrade della tecnologia Vdsl2 (fino a 100 Mbps) a eVdsl (fino a 200 Mbps) nelle città di dimensioni medio-grandi già raggiunte dalla fibra ottica. Grazie agli investimenti sulla propria rete, Fastweb è stata riconosciuta da Netflix per il settimo mese consecutivo come il miglior Internet Service Provider in Italia (ISP Index).

Oggi Fastweb offre collegamenti in fibra in 200 città in totale: 24 città con collegamenti fino a 200 Mbps e nelle altre città con collegamenti fino a 100 Mbps. Fra le nuove città in cui è possibile acquistare l’offerta Fastweb fino a 100Mbps ci sono Bolzano, Ravenna, Prato, Lucca, Cagliari e Messina.

“Stiamo lavorando per far sì che tutta l’Italia possa avere collegamenti Internet di qualità, e non solo le grandi città” ha dichiarato Mario Mella, Chief Technology Officer di Fastweb. “Puntiamo sulla velocità, ma anche sulla stabilità e potenza della nostra rete, con infrastrutture ridondate che permettano alle imprese e alle famiglie di avere il miglior servizio Internet. I lavori procedono a ritmo serrato, grazie anche alla competenza che abbiamo accumulato a partire dal 1999, quando abbiamo realizzato la prima infrastruttura in fibra fino alle case a Milano. Oggi stiamo lavorando sulla nostra rete in 30 città contemporaneamente, abbiamo 200 cantieri aperti e posiamo circa 6mila chilometri di fibra al mese”.

  • Ecoo…direi che non tutti gli italiani abitano in città…quelli che fanno? Usano ancora il piccione viaggiatore?

    • Psyco98

      Ci sono certi posti dove non arrivano neanche i piccioni

    • Matteo Contrini

      Beh la copertura (non Fastweb certamente) è già al 45% della popolazione e si prevede di arrivare all’85% entro la fine del 2018. Per ora piccione viaggiatore ma si stanno muovendo decisamente ultimamente!

  • page92

    devo dire che l italia si sta muovendo ultimamente. vivo in un paesino di 1000 abitanti in sicilia ed è arrivata da poco la 100mb.