foto fuochi d'artificio smartphone

Come fotografare i fuochi d’artificio con lo smartphone

Leonardo Banchi

Quando vi recate a vedere dei fuochi artificiali difficilmente potrete non notare, oltre a quelle in cielo, le luci che illuminano il pubblico, generate dagli schermi degli smartphone di tutti coloro che tentano di catturare quel momento in una foto. Il problema è che, generalmente, la maggior parte di quelle foto non rende minimamente giustizia allo spettacolo in atto nel cielo. Ecco quindi alcuni consigli per immortalare nel miglior modo possibile i fuochi d’artificio.

LEGGI ANCHE: Osservate dei fuochi artificiali dal punto di vista di un drone

  1. Prenotatevi un buon posto: Avere un buon luogo per l’inquadratura è ovviamente il primo passo per realizzare una foto di qualità. Oltre alle consuete attenzioni riguardo all’ampiezza della visuale, o al panorama che potete catturare assieme ai fuochi, potete però prestare un’altra attenzione: se il vento soffierà nella direzione dei fuochi porterà il fumo lontano da voi, togliendolo dalla vostra inquadratura.
  2. Trovate una posizione stabile: State realizzando foto notturne, che richiederanno tempi di apertura dell’obiettivo maggiori rispetto a una foto normale: per questa ragione è importante riuscire a rimanere fermi, anche solo trovando un punto d’appoggio come un muretto o un tavolo.
  3. Pensate l’inquadratura: Realizzate in quale punto del cielo vengono sparati i fuochi, e tenetevi pronti per scattare verso di esso. Inseguire i vari lanci vi renderà impossibile portare a termine la vostra impresa.
  4. Utilizzate i blocchi di esposizione e inquadratura: Sull’iPhone, come in molti terminali Android, potete bloccare l’esposizione e la messa a fuoco con un tap sullo schermo. Se utilizzate un fuoco d’artificio per la misurazione, e scatterete la foto al successivo, otterrete sicuramente risultati migliori che affidandovi ai sistemi automatici.
  5. Non zoomate: La tentazione è forte, poiché probabilmente i vostri scatti avranno estese aree scure, specialmente se non siete troppo vicini ai fuochi. Lo zoom digitale degli smartphone, però, è solamente un’illusione, poiché non fa altro che ritagliare l’immagine, operazione che potete sempre effettuare più tardi con un programma di fotoritocco.
  6. Rimanete semplici: Non utilizzate app di terze parti, o filtri ed effetti per modificare l’immagine. Riuscirete solo ad aumentare il ritardo di cattura della foto: catturate l’immagine con l’applicazione nativa del vostro dispositivo, e applicate tutte le modifiche in un momento successivo.

 

Fonte: Gizmodo