città spaziale nella vita reale (1)

Come sarebbe una città spaziale nella vita reale (foto e video)

Leonardo Banchi

Racconti e film di fantascienza ci hanno ormai abituato all’idea che, in futuro, l’umanità si stabilirà a vivere in enormi città costruite nello spazio: il modo in cui queste città vengono realizzate grazie agli effetti speciali, però, è spesso del tutto irrealistico. A colmare questa mancanza ci ha pensato Bryan Versteeg, artista che usa principi scientifici per immaginare scenari futuristici che siano anche plausibili. Lo Stabilimento Spaziale Kalpana One è uno di questi.

LEGGI ANCHE: Guardate la Terra dalla Stazione Spaziale Internazionale

Il risultato è uno scenario affascinante che solo le immagini possono narrare. Ecco come l’artista descrive il suo lavoro:

“Il design dello Stabilimento Spaziale Kalpana One è il risultato di una ricerca sulle forme e strutture che uno stabilimento spaziale potrebbe assumere: fra la fine degli anni ’60 e gli anni ’80, infatti, vennero definite alcune forme che poi sono diventati uno standard di fatto nel dettare l’aspetto delle città spaziali nelle serie di fantascienza e nei film. Alcune di queste forme, però, hanno difficoltà strutturali e andrebbero incontro a problemi di stabilità nella rotazione, mentre altre non hanno un uso efficiente dello spazio per ottimizzare il volume abitabile risultante.

Ne è risultato che la forma che potrebbe essere adatta a migliorare struttura e spazio abitabile è un cilindro allungato. Grazie alle dimensioni del design, inoltre, esso richiederebbe molte poche correzioni per evitarne l’oscillazione: con un raggio di 250 metri e una profondità di 325 metri, girerebbe su se stesso alla velocità di due rotazioni al minuto, conferendo la sensazione della gravità terrestre al livello dove gli occupanti vivrebbero. Questo significa che le persone potrebbero vivere a lungo e in forma, poiché i loro muscoli si svilupperebbero esattamente come avviene sulla terra.

Dato che questo ambiente sarebbe la casa permanente di tutti i suoi abitanti, è anche importante che abbia i comfort e le possibilità di distrazione che renderebbero le persone felici, come dei campi da gioco: poiché  però la fisica che definisce il movimento di un calcio o di un lancio di una palla sarebbe molto diversa, assisteremmo a variazioni di certi passatempi indubbiamente divertenti. Nei concept potete vedere anche alcune modifiche a sport e attività.”

città spaziale nella vita reale (11)

Vi lasciamo quindi alle spettacolari immagini e ai video che mostrano una ipotetica vita di quando la popolazione umana arriverà a vivere nello spazio. Cosa ne pensate? Riuscireste a vivere sereni, nonostante tutti i comfort presenti, sapendo di essere rinchiusi in una gigantesca trottola spaziale?

 

 

VIA: Gizmodo