daewoo-robot-exoskeleton

Come sollevare fino a 100 kg grazie all’esoscheletro di Daewoo

Leonardo Banchi

Finalmente ci siamo arrivati: ancora una volta, la fantascienza si dimostra precorritrice di innovazioni future, tanto da avere previsto con 35 anni di anticipo l’avvento degli esoscheletri. L’armatura robotica con cui Ellen Ripley affrontava, in Aliens: scontro finale, la regina degli Xenomorfi è adesso realmente in fase di test, progettata da Daewoo.

LEGGI ANCHE: Robot giocolieri che fanno numeri con le auto (video)

L’apparato è stato sviluppato con l’obbiettivo di facilitare il lavori nei cantieri navali, dove è frequente la necessità di spostare oggetti molto pesanti e posizionarli in modo preciso. Grazie a questo dispositivo, che al momento è in grado di far alzare circa 30 chili senza alcuno sforzo, tale compito potrebbe diventare estremamente facile.

Siamo tuttavia ancora in una fase intermedia, poiché l’esoscheletro presenta ancora grandi limitazioni: al momento, infatti, non è in grado di affrontare in modo sicuro pavimenti scivolosi o movimenti che prevedano marcate rotazioni, e la durata della batteria, limitata a circa tre ore, non è sufficiente a coprire un intero turno di lavoro. Tuttavia, Daewoo ha dichiarato che le prove stanno andando bene, e che l’obbiettivo finale è di riuscire a creare un dispositivo in grado di alzare fino a 100 chili.

Se tutte queste migliorie verranno implementate, presto costruire navi potrebbe essere un lavoro alla portata di chiunque, ma soprattutto potrebbero migliorare le condizioni degli operai attuali, spesso costretti a grandi sforzi.

 

VIA: Engadget