mappe lunari

Con le nuove mappe lunari potrete esplorare la luna… seduti alla scrivania

Leonardo Banchi

Il principale satellite naturale della Terra, ovvero la Luna, ha destato per secoli la curiosità di scienziati, pensatori o semplici sognatori, che durante le notti più chiare hanno alzato lo sguardo al cielo sognando di potervi mettere piede. Purtroppo, quello rimane un sogno ancora piuttosto proibitivo, per quanto non del tutto irrealizzabile: fortunatamente, però, adesso possiamo almeno osservarla in ogni dettaglio grazie alle nuove immagini provenienti dal Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO), che dal 2009 orbita nello spazio per consentire un migliore e più approfondito studio della Luna.

“Le mappe”, scrive la USGS, “sono state disegnate per permettere sia al pubblico che agli scienziati di comprendere l’aspetto generale e la topografia della Luna”. Grazie ad esse, infatti, è davvero possibile osservarne ogni cratere, scendendo nel dettaglio fino a vedere ogni metro quadro della superficie.

LEGGI ANCHE: Guidate il rover Curiosity nella sua passeggiata su Marte, grazie al tool creato dalla NASA

Le mappe lunari, in bassa ed alta risoluzione, possono essere scaricate gratuitamente ai link che trovate qui sotto

oppure potete ordinarne una copia cartacea dal negozio online dell’USGS.