chimica fhd

Confermata l’esistenza di un nuovo tipo di legame chimico

Cosimo Alfredo Pina

La chimica si basa fondamentalmente su alcuni principi e certezze sperimentali sui quali vengono poi costruite di conseguenza le varie leggi e teorie. Tra questi concetti troviamo senz’altro quello del legame chimico, che distinguendosi in varie tipologie, spiega come la materia esista nelle sue varie forme.

Uno studio portato avandi dalla University of British Columbia ha confermato come oltre ai classici legami chimici (ionico, covalente…), che ogni studente della materia incontra lungo il suo percorso, ne esista un ulteriore: il legame vibrazionale.

LEGGI ANCHE: La macchina ad ammoniaca potrebbe essere presto realtà

Ipotizzato 30 anni fa, ma mai osservato, questo tipo di legame si distingue dagli altri in quanto una volta formato, porta il sistema ad energie potenziali maggiori. Per il suo studio il gruppo ha sfruttato una molecola particolare formata da Bromo e Muonio, un atomo esotico, e ha fatto ricorso a tecniche analitiche avanzate, disponibili grazie ai più recenti avanzamenti tecnologici.

La conferma permette di arricchire le nostre conoscenze in un campo fondamentale come la chimica ed in particolare in un settore ancora difficile da esplorare, come quello della quantistica. Per il momento la valenza del risultato rimane puramente teorica, ma non è da escludere, come per molte scoperte scientifiche, che in futuro possa essere sfruttato per creare tecnologie di uso comune.
Via