rete fibra

Creato il modulatore elettro-ottico più piccolo della luce stessa

Cosimo Alfredo Pina -

Un modulatore elettro-ottico è un sistema che permette di inserire informazioni dentro un fascio di luce, modulandone fase, frequenza o ampiezza. Questi componenti sono alla base delle comunicazioni con fibra ottica e permettono di trasformare un raggio laser in un flusso di dati.

Solitamente questi modulatori sono sistemi piuttosto ingombranti e richiedono una quantità di energia relativamente alta. Grazie al lavoro di un team del ETH Zurich questi sistemi potrebbero presto diventare molto più compatti ed efficienti.

La particolarità dell’innovativo modulatore, presentato con uno studio su Nature, è quella di essere più piccoli della lunghezza d’onda della luce utilizzata per la fibra ottica (1,5 micrometri). Il tutto è infatti costituito da un sottile strato di oro (150 nm) posato su matrice organica.

modulatore fibra ottica

Quando il fascio di luce entra nel modulatore viene trasformato in un plasmone di superficie, un’ulteriore forma di onda elettromagnetica appartenente al dominio delle piccole dimensioni, che viene nuovamente convertito in luce in uscita dal componente.

Potete pensare al tutto come quando per inviare un file di grandi dimensioni attraverso la rete si ricorre ad un software di compressione per ridurne il peso senza intaccarne il contenuto.

Grazie a questo modulatore elettro-ottico sarà possibile trasmettere 70 Gb di dati al secondo consumando un centesimo dell’energia impiegata dai sistemi attuali. Per il momento il tutto è ancora in fase sperimentale ma all’ETH Zurich si sta già procedendo per i test di durabilità a lungo termine.

Via: Engadget