Custodia impermeabile Xiaomi Yi Camera -2

Custodia impermeabile per Xiaomi Yi Camera, la nostra prova (foto)

Nicola Ligas -

Xiaomi Yi Camera è un prodotto dalle buone caratteristiche tecniche, in grado di catturare foto e video (anche in slow motion) di qualità piuttosto elevata, soprattutto in rapporto alla concorrenza di pari prezzo, o anche superiore. Rispetto ad altri però ha una pecca: nella confezione non è incluso alcun case subacqueo / impermeabile e la action cam di suo non lo è di certo.

Abbiamo quindi provato una delle alternative che si trovano sul mercato, in particolare una custodia che dovrebbe garantire fino a 40 metri di impermeabilità, e che potrete acquistare a meno di 9€ da TinyDeal, quindi senza timore di ulteriori balzelli doganali.

LEGGI LA RECENSIONE: Xiaomi Yi Camera (foto e video)

Un case di questo tipo è praticamente indispensabile per poter definire davvero la Xiaomi Yi Camera una action cam, tanto più che grazie all’aggancio posto alla sua base, la Yi Camera può essere collegata ad una moltitudine di accessori altrimenti inutilizzabili, per andare ad agganciarla ad auto, bici, ed ogni mezzo di trasporto che possa venirvi in mente, non da ultimo voi stessi; e questi sono solo alcuni esempi dei tanti accessori che si trovano in commercio.

Il punto di avere una custodia subacquea non è quindi da ricercarsi solo nell’impermeabilità ma anche nella resistenza in generale, e la costruzione abbastanza solida di questo accessorio è rassicurante in tal senso. Certo non ci divertiremmo a lanciare apposta la action cam per terra al suo interno, ma almeno avrete una protezione in più anche dalle cadute e la chiusura è davvero molto solida, grazie all’ampia guarnizione che riveste il coperchio posteriore ed ai gommini che tengono la Yi Camera in posizione. La pressione alla chiusura è tale che, una volta aperta, dovrete scuotere un po’ la custodia per estrarre la action cam al suo interno.

Custodia impermeabile Xiaomi Yi Camera -14

Tramite appositi pulsanti, non troppo rigidi, potremo accedere a tutte le funzioni della Yi Camera, compresa l’attivazione della Wi-Fi, ed in generale ci sarà bisogno di toglierla dalla custodia solo per ricaricarla o cambiare scheda microSD. Tenete inoltre conto che l’audio dei filmati risulterà estremamente ovattato, dato che non c’è uno sportellino posteriore traforato, come in altre custodie affini.

Tra i difetti possiamo dire che la parte che copre la lente trattiene anche troppe impronte, quindi magari ricordatevi di pulirla spesso, ed in generale ammettiamo che comunque non ci spingeremmo mai fino a 40 metri con un accessorio di questo tipo. Andrà più che bene per resistere alle intemperie e ad un po’ di snorkeling, ma per quanto riguarda le immersioni prolungate, se avete intenzione di spingervi a decine di metri di profondità, non ce la sentiamo di garantirne l’efficacia assoluta.

Nelle nostre prove non c’è comunque mai stata la minima infiltrazione d’acqua; attenzione solo ad asciugare un minimo la custodia prima di aprirla, o qualcosa potrebbe gocciolare sulla Yi Camera, in particolare dal meccanismo di chiusura verde, che all’interno presenta numerose zone cave in cui qualche goccia d’acqua può depositarsi.

Per meno di 9€ comunque, è un accessorio più che dovuto per la vostra Yi Camera, così da non farle sentire l’invida della concorrenza dotata di case impermeabile, e permetterle di primeggiare una volta ancora.

  • Luigiantonio Calò

    unico difetto per me e’ l’impossibilita’ di agganciarla al bastone di serie della YI Camera sport… l’originale invece ha la filettatura.

    • Luigiantonio Calò

      ecco la mia completa di pulsante Bluetooth! 😀

    • Sì però tanto il bastone lo puoi attaccare alla yi camera stessa, dubito ti serva sotto il guscio

      • Luigiantonio Calò

        si ma cosi riesci a non pensare di rovinare la lente mentre la trasporti e la vedo piu’ protetta…

  • zorro

    “senza timore di ulteriori balzelli doganali”
    Sempre in Cina sono… Io ancora devo capire se entro una certa cifra non si passa mai la dogana o alla fine è sempre questione di fortuna. Qualcuno mi sa dire se c’è una regola fissa?