drone darpa ricognizioni

DARPA al lavoro su droni per ricognizioni più economiche

Cosimo Alfredo Pina

La guerra ha costi economici enormi per una nazione e per questo i vari governi sono sempre ben disposti nello sviluppo di soluzioni che possano rendere il lavoro dei militari più semplice e meno costoso.

In prima linea in questo compito ci sono anche gli enti statunitensi DARPA ed Office of Naval Research, che starebbero sviluppando droni capaci di decollare ed atterrare anche da imbarcazioni belliche relativamente piccole.

LEGGI ANCHE: Il proiettile smart DARPA insegue i bersagli, anche in movimento

Mobilitare mostri come le portaerei, necessarie per mettere in volo i droni militari, ha infatti un costo notevole. Delegare le missioni di ricognizione aerea dal mare a sistemi più compatti e trasportabili anche a navi più snelle sarebbe un bel risparmio.

A contribuire al progetto c’è il contractor Northrop Grumman, che ha fornito un finanziamento da 93 milioni di dollari. Difficile dire quando questi droni solcheranno i cieli (speriamo mai sopra le nostre teste) ma un prototipo è già in fase di sviluppo: un drone mono ala capace di decollare ed atterrare in verticale, grazie ad un elica che passa in assetto orizzontale durante il volo.

Via: Engadget