dischi ssd 3d

Dischi SSD da 10 TB economici, con le memorie 3D NAND

Cosimo Alfredo Pina

Toshiba ed Intel starebbero per rivoluzionare il mondo dell’archiviazione, almeno per quanto riguarda i dischi SSD. Entrambe le aziende hanno infatti presentato dei chip flash basati sulla tecnologia 3D NAND, capienti, affidabili e più economici.

Questo relativamente nuovo approccio consiste nel disporre la memoria su più strati, piuttosto che su uno singolo. Soluzioni basata su 3D NAND sono già utilizzate da Samsung nel settore enterprise, ma Toshiba avrebbe dichiarato di aver realizzato il primo sistema basato su 48 strati di NAND, realizzando un chip da 16 GB veloce ed affidabile.

LEGGI ANCHE: Mettete fino a 6 TB sulle vostre scrivanie con i nuovi dischi CANVIO

Intel, insieme al partner Micron, sarebbe invece al lavoro su dei sistemi analoghi, che sebbene si basino su 32 strati permetterebbero di ottenere dei chip da 32 e 48 GB. Micron avrebbe dichiarato che con una tecnologia del genere si riuscirebbe ad ottenere, almeno in teoria, dei dischi SDD da 2,5 pollici con capacità di ben 10 TB.

Entrambe le aziende, in piena concorrenza per questo settore praticamente inesplorato dell’archiviazione, sono fiduciose di portare in produzione questi dischi SSD capienti e relativamente poco costosi, nell’arco di un anno.

Via: Engadget
  • Alessandro

    quindi aspetto a farmi il NAS? 🙂

    • Costantin

      Ho pensato la stessa cosa, e mi sa tanto che è meglio aspettare.