domy domotica italia telegram

La domotica made in Italy che si controlla con Telegram è su Kickstarter (video)

Cosimo Alfredo Pina

Il progetto tutto italiano della startup Homatron che cerca successo su Kickstarter si chiama domy (no, non è il DOMI di qualche giorno fa); questo è un hub per la domotica che promette versatilità, semplicità d’uso e integrazione con la popolare messaggistica di Telegram.

L’hub domy si connette alla rete tramite il vostro router, per permettervi di controllarlo da remoto (appunto anche con un bot di Telegram), oppure funziona in maniera locale tramite Wi-Fi; dopo una breve configurazione potrete usarlo per controllare vari dispositivi smart.

LEGGI ANCHE: DOMI, l’allarme “smart, bello” e italiano, cerca successo su Indiegogo

In uno dei bundle è incluso un relè wireless, utilizzabile ad esempio per spegnere o accendere le luci di casa, ma con un modulo ad infrarossi Homatron promette che potrete anche gestire condizionatori o TV. I più smanettoni possono inoltre realizzare ogni tipo di modulo, per espandere a proprio piacimento le capacità di domy.

Il concetto proposto da Homatron non è inedito, ma degno di nota per la flessibilità e l’integrazione con Telegram che rende il tutto più semplice. Se ha incuriosito anche voi, vi rimandiamo alla pagina su Kickstarter dove potrete anche contribuire a raggiungere il per ora lontano traguardo di 30.000€, pre-acquistando un domy a partire da 159€, con spedizione prevista per dicembre 2016.

  • RR64

    ciao a tutti,
    che Telegram sia non una, ma un paio di spanne avanti a tutti e che non rappresenti solo una app di messaggistica, risultando una all-in-one capace con l’interazione dei BOT inline, dei canali, ecc. è ormai palese
    da sempre risulta essere l’apripista sia per semplici appassionati che per professionisti (oltre che per ditte e brand) che svilupperanno attraverso Telegram le proprie idee ed intuizioni.
    Un salutone
    dal canale Telegram: TuttologoRR64