Il carsharing di BMW risolve il problema dei parcheggi con una “staffetta” (video)

Cosimo Alfredo Pina -

DriveNow è uno dei vari servizi di car sharing, che in Italia è arrivato lo scorso ottobre anche se per ora è disponibile solo a Milano. Nato da una joint venture tra il Gruppo BMW e SIXT SE DriveNow lancia oggi una ingegnosa feature per il suo servizio, che promette di rendere l’incubo dei parcheggi un ricordo del passato.

La funzione si chiama Handshake ed è attivabile da chiunque prenoti un veicolo DriveNow. Una volta attivato chi si trova nella zona della destinazione può prenotare il veicolo ancora in movimento. Quando chi si trova sull’auto giunge a termine del percorso non dovrà perdere neanche un secondo nel cercare un parcheggio, visto che ad aspettarlo ci sarà (o almeno dovrebbe esserci) il conducente successivo, come in una staffetta davvero smart.

LEGGI ANCHE: Audi e Volvo supporteranno Android Auto sui loro prossimi modelli

Il tutto funziona tramite la relativa app del servizio e può essere gestito anche dall’infotainment della macchina DriveNow. Un’idea davvero niente male che ci piacerebbe vedere anche in altre città italiane. In attesa di un espansione di DriveNow, chissà se qualcosa di simile ad Handshake sarà adottato dagli altri car sharing.




DRIVENOW DICE ADDIO AL PROBLEMA DEI PARCHEGGI

CON IL LANCIO DEL RIVOLUZIONARIO HANDSHAKE

 

  • La nuova funzione è una novità assoluta nel mercato del car sharing
  • Mette in contatto i clienti che cercano un parcheggio con quelli che cercano un’auto
  • Consente un reale risparmio di tempo e di denaro ai clienti DriveNow

 

Milano, 15 maggio 2017 – DriveNow, il servizio di car sharingfrutto della joint venture tra BMW e SIXT SE, rivoluziona il mondo del car sharing con la nuova funzione Handshake, che offre agli oltre 70.000 clienti DriveNow un comodo passaggio di auto tra utenti.

La nuova funzionalità, non solo permette ai clienti un realerisparmio di tempo e quindi di denaro, trattandosi di un servizio che si paga al minuto, ma genera anche un effetto positivo sul traffico urbano: da un lato, infatti, si evita la lunga ricerca di posti auto, specialmente nelle aree particolarmente trafficate, e dall’altro è possibile avvantaggiarsi di una maggiore disponibilità di veicoli.

 

Utilizzare la nuova funzione Handshake è facilissimo. I clientiDriveNow dovranno solo inserire la destinazione desiderata direttamente dall’app e attivare l’opzione ‘Offri l’auto a destinazione’. Prerequisito per l’attivazione della nuova funzione è che la destinazione si trovi all’interno dell’area operativa. Dopo aver attivato l’opzione, l’app mostra la disponibilità del veicolo in corrispondenza della destinazione, indicando anche l’orario stimato di arrivo.

 

Se un cliente DriveNow prenota una macchina in uso con l’opzioneHandshake, l’utente alla guida riceve un messaggio sul display dell’auto e la prenotazione resta attiva per tutto il tempo necessario a raggiungere la destinazione, anche per più dei 15 minuti abituali, senza costi aggiuntivi. Una volta giunto a destinazione, il conducente seleziona ‘Consegna l’auto’ sul display del veicolo e il nuovo cliente conferma l’azione tramite app cliccando su ‘Prendi incarico’. In questo modo il noleggio precedente si conclude e inizia quello successivo.

 

Se il cliente che ha riservato l’auto non arriva a destinazione come concordato, non ci sono svantaggi per il conducente, che può terminare il noleggio come al solito, semplicemente parcheggiando l’auto in una delle aree sosta consentite. Inoltre, se il conducente o l’utente successivo annullano l’opzione, entrambe le parti vengono immediatamente informate.

 

“Handshake è una novità rivoluzionaria per il car sharing”,commenta Andrea Leverano, Managing Director di DriveNowItaliaÈ un accordo non vincolante tra due utenti che non pone l’obbligo di noleggiare un’auto, ma allo stesso tempo offre enormi vantaggi ai clienti: garantisce un risparmio di tempo, evitando l’estenuante ricerca di posti auto disponibili, di denaro, e aumenta la disponibilità di veicoli nelle vicinanze.”

 

DriveNow con la nuova opzione Handshake può così garantire una distribuzione e un utilizzo più efficiente della flotta, specialmente quando la quantità di parcheggio disponibili è limitata e la richiesta elevata, segnando un traguardo importante e innovativo per il carsharing, che diviene in questo modo sempre più adeguato alle esigenze del futuro.

 

La funzione Handshake è disponibile a Milano a partire da oggi sull’App DriveNow (per sistemi operativi iOs e Android).