drone-hero

Droni non identificati in volo sulle centrali nucleari francesi

Leonardo Banchi -

 

Il ministro dell’interno francese ha dichiarato in un’intervista alla radio pubblica, Giovedì scorso, che il governo avrebbe iniziato un’investigazione  per scoprire la provenienza di alcuni droni, visti volare durante l’ultimo mese sopra numerose centrali nucleari sparse per il paese.

LEGGI ANCHE: Ciò che dovete sapere riguardo ai droni “commerciali”

Bernard Cazeneuve ha dichiarato che l’evento si sarebbe verificato in momenti ripetuti per un ampio arco di tempo, durante il quale sono stati avvistati sopra le centrali nucleari droni di varie dimensioni. Secondo un articolo di Le Monde, sono stati individuati sia droni di alcune decine di centimetri, fino ad arrivare ad altri con un diametro di quasi due metri.

L’ufficio francese del gruppo di attivisti Greenpeace, da sempre uno dei maggiori oppositori dell’approvvigionamento energetico basato sul nucleare, si è dichiarato esterno alla vicenda.

La Francia, con i suoi 58 reattori presenti in 19 luoghi diversi, è al mondo il paese con il maggiore apporto di energia nucleare: secondo la World Nuclear Association, oltre il 73% dell’elettricità francese è generata da impianti nucleari. Negli Stati Uniti tale soglia si assesta sotto il 20%.

 

VIA: Arstechnica